EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Volete un viaggio sostenibile? Scegliete Svezia, Finlandia e Austria

La Svezia è in cima alla lista delle destinazioni più sostenibili
La Svezia è in cima alla lista delle destinazioni più sostenibili Diritti d'autore Canva
Diritti d'autore Canva
Di Ally Wybrew
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Ecco quali sono le mete turistiche da scegliere se si vuole viaggiare in modo sostenibile

PUBBLICITÀ

Quali sono le destinazioni turistiche più sostenibili per chi vuole viaggiare in modo ecologico? A rivelarlo è l'ultimo studio annuale di Euromonitor International - Sustainable Travel Index 2023 - secondo il quale a livello globale le località europee sono tra le migliori in questo senso. 

L'analisi evidenzia che un'alta percentuale di viaggiatori è disposta a pagare di più per la propria vacanza se questa è caratterizzata da attenzione all'ecologia. Ma quali sono le destinazioni che cercano davvero di ridurre il loro impatto ambientale e quanto costa per i turisti ridurre le emissioni di CO2 causate dai loro viaggi?

Quali sono le destinazioni europee più sostenibili per i viaggiatori?

Secondo il rapporto, la città più sostenibile al mondo è Melbourne, in Australia. La seconda città del Paese ha mantenuto la propria posizione di leader rispetto all'anno scorso, in parte grazie all'ambizioso obiettivo di raggiungere le emissioni nette zero entro il 2040. L'obiettivo ha portato a un'ondata di iniziative ecologiche in tutta la metropoli, come la piantumazione di alberi nelle strade, l'adeguamento degli edifici e l'organizzazione di eventi a emissioni zero.

Anche la Spagna ha ottenuto ottimi risultati, con due città - Madrid e Siviglia - che hanno conquistato il secondo e il terzo posto. Entrambe le località hanno migliorato la loro posizione rispetto all'anno scorso, probabilmente grazie al progetto Net Zero Cities dell'UE, che mira ad aiutare i centri urbani a ridurre le emissioni del 55% entro il 2030 e a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050.

Per quanto riguarda i risultati nazionali, l'Europa è al centro della scena, con i primi 17 Paesi che provengono dal continente. Svezia, Finlandia e Austria occupano i primi tre posti, mentre l'Estonia (al quinto posto) è il Paese che ha guadagnato più posizioni rispetto all'anno scorso.

Anche il Portogallo ha ottenuto buoni risultati, guadagnando sei posizioni tra il 2017 e il 2022. La spesa media per viaggio interno nel Paese è aumentata e il turismo rappresenta ora una quota maggiore del PIL nazionale. Un'entrata a sorpresa nella lista è l'Uruguay, che è entrato nella top 20 per la prima volta, salendo di 15 posizioni dal 2021. Anche i concorrenti sudamericani, Guatemala e Messico, hanno registrato miglioramenti, migliorando le loro posizioni rispetto al 2017.

Canva
Siviglia è considerata una delle città più sostenibili al mondoCanva

I viaggiatori sono disposti a pagare di più per i viaggi ecologici

Il cambiamento di mentalità dei viaggiatori in senso ecologico non è mai stato così evidente. L'indagine In the Voice of the Consumer: Lifestyles Survey, edizione 2023, riporta che il 79% dei viaggiatori è disposto a pagare almeno il 10% in più pur di rendere sostenibili i loro viaggi, nonostante l'aumento del costo della vita. 

Le caratteristiche richieste includono il rispetto della natura e le attività all'aria aperta, ma anche le opportunità di volontariato, l'immersione nelle arti e nella cultura locali e la scelta di viaggiare in auto o in treno piuttosto che in aereo.

Tra coloro che sono disposti a spendere di più per la sostenibilità, il 41% dichiara che pagherebbe oltre il 30% in più per attività di ecoturismo.

Come sono state classificate le destinazioni sostenibili?

Caroline Bremner, responsabile del settore viaggi di Euromonitor International, spiega come viene valutata ogni destinazione per determinarne la posizione in classifica: "Il nostro Sustainable Travel Index utilizza 56 indicatori su sette pilastri - ambientale, sociale, economico, di rischio, di domanda, di trasporto e di alloggio - determinando la performance comparativa dei viaggi e del turismo sostenibili per 99 Paesi attraverso punteggi e ponderazioni per produrre una classifica complessiva".

"Ci sono - aggiunge - tre tipi principali di indicatori. Lo stato di salute di una destinazione in relazione alla felicità, all'uguaglianza e alla giustizia sociale, poi gli impatti specifici del turismo sull'ambiente locale, come l'uso dell'energia negli hotel, e infine lo stato generale del turismo, come la qualità delle infrastrutture o la dipendenza dalla domanda internazionale.

"Guardando al futuro, il Sustainable Travel Index evidenzia che le tecnologie verdi e la digitalizzazione rappresentano due metodi sicuri per contribuire a raggiungere la strada verso l'azzeramento delle emissioni climalteranti. La collaborazione con nuove start-up nel settore delle tecnologie verdi potrebbe contribuire a spianare la strada verso un futuro più ecologico e pulito per il turismo".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Scioperi dei viaggiatori in Europa: disagi per voli e treni nei mesi di settembre e ottobre

Caldo in Spagna abbatte il turismo, -10% dallo scorso anno. Il Nord Europa tra le mete più visitate

Europa, i treni notturni tornano alla ribalta come un modo pratico di turismo sostenibile