Viaggio in Azerbaigian: trekking mozzafiato a Gabala e la cucina locale slow food

Viaggio in Azerbaigian: trekking mozzafiato a Gabala e la cucina locale slow food
Diritti d'autore  euronews   -  
This content is not available in your region
Di Monica Pinna

In questo episodio di “Expolore Azerbaijan" abbiamo scoperto i paesaggi incontaminati di Gabala e incontrato i coltivatori locali alla ricerca delle nocciole Ata-Baba. 

La cittadina di Gabala sorge ai piedi del Caucaso. Nota destinazione dello sci invernale, Gabala e la reigone che la circonda si trasformano in un paradiso per gli amanti delle escursioni in montagna.

La nostra guida turistica Hayal ci ha dato appuntamento sul fiume Demira-paranchai. Da lí siamo partiti per un trekking che ci avrebbe portato alla scoperta di una cascata a circa due mila metri d'altitudine. Abbiamo seguito il letto del fiume nonostante le temperature elevate e una distesa di ciotoli abbaglianti. 

Pinna, Monica/
Trekking intorno alla cittadina di GabalaPinna, Monica/

Come ricompensa, è stato facile sentirci un tutt'uno con questa natura selvaggia. Avremmo potuto scegliere l’adrenalina di attività come il parapendio o la mountain bike. Abbiamo invece optato per un cammino lento, che ci ha rivelato passo per passo alcuni alcuni dei paesaggi più nascosti di questa regione.

Pinna, Monica/
GiriniPinna, Monica/

La regione di Gabala non offre solo paesaggi selvaggi. È facile incontrare noccioleti che si perdono a vista d'occhio. Non c’è da stupirsi: l'Azerbaigian è il terzo esportatore di nocciole al mondo. La varietà Ata-Baba, prodotta nella regione, è particolarmente famosa. Imran, che è cresciuto tra questi campi, ci racconta perché.

"Rispetto ad altre nocciole dell’Azerbaigian, quelle di Gabala si distinguono per l’alto contenuto di olio e la loro qualità - dice Imran -. Ata-Baba è una varietà che risale a centinaia di anni fa, da qui il suo nome, che letteralmente siagnifica 'da padre a figlio'".

Pinna, Monica/
La nocciole Ata-Baba: antica varietà tipica della regione di GabalaPinna, Monica/

Le nocciole Ata-Baba sono uno dei pilastri del movimento Slow Food azero. Nijat, uno chef locale, ha preparato per noi una specialtà di Gabala: il lule, un dolce cotto allo spiedo i cui ingredienti principali sono  nocciole, miele e  zucchero. Il lule è un dessert, segue quindi altri piatti tradizionali come i classici kebab di carne, verdure e una miriade di antipasti. Un viaggio culinario unico.