EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Khinalig, paradiso degli escursionisti

Khinalig, paradiso degli escursionisti
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Questa settimana la nostra cartolina arriva dalla regione di Guba, nel nord-est dell’Azerbaigian, con uno spettacolare panorama dei monti che circondano il villaggio di…

PUBBLICITÀ

Questa settimana la nostra cartolina arriva dalla regione di Guba, nel nord-est dell’Azerbaigian, con uno spettacolare panorama dei monti che circondano il villaggio di Khinalig.

Si tratta di uno dei villaggi più remoti e più alti di tutto il Caucaso. Gli abitanti qui parlano una lingua tutta loro.

One of the oldest village in the world – #Khinalig#Azerbaijanpic.twitter.com/riIg0tdWlG

— NargizXelef (@NargizXelef) 20 aprile 2016

Un isolamento che contribuisce alla magia dei luoghi.

Elementi chiave dell’Azerbaijan:

  • Il piu’ grande paese del Cuacaso Meridionale
  • Capitale Baku; seconda città Ganja
  • Situato sulla sponda occidentale del Mar Caspio
  • Popolazione circa 9.6 milioni di abitanti
  • Area: 86.600 km quadrati

Seamus Kearney, euronews: “Se cercate un luogo dove evadere, questa potrebbe essere la vostra destinazione. Un paesaggio mozzafiato tutt’intorno Khinalig e la possibilità di fare escursioni fuori dal comune”.

Metleb Shikbabayev, Ufficio del turismo di Guba: “Mi piace molto qui, anche per brevi escursioni, perché possiamo dimenticare i pensieri che ci opprimono in città, godere della bellezza della natura circostante e fare belle passeggiate”.

La strada panoramica di Khinalig, dalla città di Guba, ci porta oltre 2.000 metri sul livello del mare, offrendo una vista impressionante ad ogni svolta.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Cartoline dalla Croazia: alla scoperta della strada del vino

Croazia, l'accoglienza nell'arcipelago delle Elafiti tra mare e bellezze paesaggistiche

Dubai: in bici nel deserto, tra dune e antilopi