EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Tutti contro Meta: "Crea dipendenza" a bambini e adolescenti. 33 Stati americani fanno causa

Tempi dura per Meta.
Tempi dura per Meta. Diritti d'autore Thibault Camus/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Thibault Camus/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Euronews World
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Si profila una disfatta sociale e finanziaria per l'azienda fondata da Mark Zuckerberg: verranno richiesti pesanti risarcimenti. Secondo il procuratore generale della California, che ha intentato la causa, Meta ha violato diverse leggi statali e federali

PUBBLICITÀ

33 Stati americani hanno fatto causa a Meta.
Il motivo? Sostengono che le piattaforme social di Meta "creano dipendenza" e danneggiano la salute mentale dei bambini, provocando addirittura casi di depressione.

Nella causa, intentata presso il Tribunale federale della California, si afferma che Meta raccoglie regolarmente dati su bambini sotto i 13 anni senza il consenso dei genitori, in violazione della legge federale. 

Molto duro Rob Bonta, procuratore generale della California, nella sua dichiarazione: 
"Lo sappiamo grazie alle nostre indagini, oltre che alle rivelazioni di ex addetti ai lavori: Instagram è dannoso per una significativa percentuale di adolescenti, soprattutto ragazze adolescenti. Una ricerca ha rilevato che il 13,5% delle ragazze adolescenti su Instagram afferma che la piattaforma aumenta i pensieri di suicidio e autolesionismo. Il 17% dice che i problemi alimentari peggiorano e il 32% afferma che peggiora la propria immagine corporea".

Rob Bonta, procuratore generale della California.
Rob Bonta, procuratore generale della California.Screenshot

Altri nove procuratori generali hanno intentato azioni legali nei rispettivi Stati, portando a 41 numero totale di Stati americani che intraprendono azioni contro Meta, chiedendo cospicui risarcimenti, causando enormi problemi all'azienda fondata da Mark Zuckerberg.

Nessuna dichiarazione ufficiale, finora, da parte di Meta.

"Sono diverse le leggi federali e statali violate da Meta, comprese il Federal Children's Online Privacy Protection Act (COPPA) la legge sulla concorrenza sleale della California e la legge californiana sulla pubblicità ingannevole", ha spiegato il procuratore generale della California.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

I traumi psicologici dei moderatori di Facebook, troppi video violenti da vedere: denunciata Meta

Quasi la metà dei lavoratori europei teme un impatto dell'IA già dal 2024

La spunta blu di X è ingannevole e violerebbe il Dsa, Musk: Da Commissione accordo segreto illegale