EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Apple presenta Vision Pro: gli occhiali per la realtà mista

Image
Image Diritti d'autore Jeff Chiu/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Jeff Chiu/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Michela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'innovativo visore, dotato di 12 telecamere, 6 microfoni e una serie di sensori, unirà realtà virtuale e realtà aumentata. Secondo l'amministratore delegato dell'azienda, Tim Cook, è un "prodotto rivoluzionario che cambierà il ruolo della tecnologia nelle nostre vite"

PUBBLICITÀ

Lunedì Apple ha presentato Vision Pro, il suo visore per la realtà mista. Dopo anni di speculazioni, l'amministratore delegato dell'azienda tech, Tim Cook, ha salutato l'arrivo degli eleganti occhiali, alla cui progettazione ha contribuito il defunto cofondatore di Apple Steve Jobs, in occasione della conferenza annuale degli sviluppatori dell'azienda a Cupertino, in California. 

Disponibile dall'inizio del prossimo anno negli Stati Uniti, il visore costerà 3500 dollari e sarà dotato di 12 telecamere, sei microfoni e una serie di sensori che permetteranno agli utenti di controllarli con i soli occhi e le mani. La tecnologia della realtà mista combina elementi di realtà virtuale e realtà aumentata per creare esperienze immersive in cui gli oggetti virtuali interattivi sono integrati nell'ambiente reale. 

"Non è certo economico. Però 3500 dollari sono qualcosa che penso che gli early adopters saranno sicuramente in grado di permettersi. Ma poi torniamo alla domanda: cosa sarà per voi questo dispositivo? Iniziate a pensare che sia il vostro televisore, il vostro monitor, il vostro computer. Questo è un dispositivo indipendente", ha detto Carolina Milanesi, presidente di Creative Strategies. 

Secondo l'azienda, gli occhiali possono essere utilizzati per visualizzare foto e video in un modo "nuovo e magico", per effettuare videochiamate Facetime in cui si potranno visualizzare versioni tridimensionali di ciascun utente, che appariranno fluttuando nello spazio. 

Apple ha sottolineato di aver attinto a decenni di progettazione per sviluppare l'innovativo prodotto, che avrebbe coinvolto più di 5mila brevetti diversi. 

Con Vision Pro, l'azienda di Cupertino aspira a rivoluzionare il settore tecnologico e a tenere testa ai dispositivi già presentati da altri giganti tech come Microsoft e Meta. Tra l'altro, il lancio arriva solo quattro giorni dopo che Meta ha presentato il suo nuovo visore per la mixed reality, il Meta Quest 3.

"Ci sono alcuni prodotti che cambiano il modo in cui guardiamo alla tecnologia e al ruolo che svolge nella nostra vita. Crediamo che Apple Vision Pro sia un prodotto rivoluzionario con le prestazioni, l'immersività e le capacità che solo Apple può offrire. La sfida per Apple è quella di far diventare questi occhiali un prodotto di massa, la chiave sarà nella riduzione del prezzo", ha commentato Cook.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Meta annuncia il ricorso contro la multa da 1,2 miliardi

L'ascesa della tecnologia del dolore: l'intelligenza artificiale riporta in vita le persone che ami

Il tribunale di Londra ha deciso: Assange può appellarsi contro l'estradizione negli Stati Uniti