EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Clima, gli autobus di Oslo funzionano: saranno tutti elettrici entro la fine del 2024

Oslo, la capitale della Norvegia
Oslo, la capitale della Norvegia Diritti d'autore Markus Schreiber/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Markus Schreiber/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Oslo è davvero rimasta paralizzata dopo che tutti gli autobus elettrici si sono rotti a causa del freddo? The Cube di Euronews ha analizzato la notizia comparsa su tablod e social media a inizio dicembre

PUBBLICITÀ

Lo hanno definito un fallimento "verde". Molti utenti dei social media hanno rilanciato a inizio mese la notizia della scarsa prestazione della nuova flotta di autobus elettrici di Oslo.

Motivo? Il freddo ridurrebbe notevolmente la durata della batteria dei 183 mezzi acquistati e messi in circolazione quest'anno dalla capitale norvegese.

INUTILE: Gli autobus elettrici non possono affrontare il freddo

Secondo post e articoli, la scarsa resa delle batterie ha ritardato più di 140 partenze giornaliere, causando un grave stallo nel trasporto pubblico della città. Come conseguenza, molti hanno criticato la decisione della Norvegia di abbandonare i motori diesel e a benzina entro il 2025.

Cosa è successo davvero ai bus elettrici in Norvegia?

La situazione è meno drammatica di quanto sembra dai social media, stando alla società che gestisce gli autobus della capitale norvegese, contattata da The Cube di Euronews.

Si tratta di "un'estrema esagerazione. Abbiamo cancellato in media tra le 50 e le 100 partenze, su oltre quattromila partenze giornaliere, per alcuni giorni, ha dichiarato l'azienda Ruter, in una replica via e-mail.

La compagnia ha tuttavia ammesso di aver avuto qualche "problema con l'autonomia degli autobus, che si riduceva con il freddo" e che l'inconveniente è stato risolto cambiando i turni di ricarica e alcuni elementi infrastrutturali.

"Abbiamo cancellato tra le 50 e le 100 partenze su 4mila giornaliere"
Ruter
Azienda trasporto pubblico elettrico di Oslo

Ma è realistico gestire una flotta di autobus elettrici in Paesi come la Norvegia, dove le temperature sono spesso rigide? 

The Cube lo ha chiesto ad Anna Stefanopoulou, docente di ingegneria meccanica dell'Università del Michigan, negli Stati Uniti.

"Il problema non è la tecnologia. Gli autobus non si sono rotti. Le batterie di questi autobus sono estremamente efficienti. Solo che hanno una prestazione migliore a temperatura moderata, come gli umani e come tutte le cose sensibili" ha detto Stefanopoulou.

L'80% di auto e mezzi in Norvegia è completamente elettrico

L'azienda di trasporto pubblico dovrà tenere in considerazione questa realtà, come sembra avere già fatto. 

"La prestazione delle batterie migliora se i mezzi rimangono in carica durante la notte, per fare sì che la loro temperatura stia al di sopra delle condizioni di congelamento" spiega Stefanopoulou. 

"Se gli autobus poi restassero collegati fino a un paio d'ore prima di iniziare il servizio, si aggiungerebbero ulteriore autonomia di percorrenza" ha aggiunto.

La Norvegia detiene la maggiore quota al mondo di veicoli elettrici. Nel 2022 sono stati l'80% di tutti i nuovi veicoli immatricolati, secondo il World Resources Institute.

Più della metà della flotta di Ruter è già costituita da veicoli a batteria. Entro la fine del 2024, a Oslo circoleranno solo autobus elettrici.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Appelli per il boicottaggio dei prodotti di Israele: la disinformazione sui codici a barre

Norvegia, pannelli solari nell'estremo nord del mondo

Le auto elettriche arriveranno finalmente a prezzi più competitivi? E quando?