This content is not available in your region

I diplomatici europei restano a Kiev

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
I diplomatici europei restano a Kiev
Diritti d'autore  European Union

L'Unione Europea non seguirà l'esempio degli Stati Uniti nell'ordinare alle famiglie del personale dell'ambasciata in Ucraina di evacuare il Paese a causa delle preoccupazioni per una potenziale invasione russa.

Il capo della politica estera dell'UE Josep Borrell è stato chiaro menter il segretario Blinken, che ha partecipato alla riunione dei ministri degli Esteri dell'UE questo lunedì, ha spiegato a tutti cosa c'è dietro questa decisione USA.

Cosi' Josep Borrell - Capo della politica estera dell'UE: "Avendo ascoltato il segretario Blinken non credo ci sia bisogno di prendere alcun tipo di misura precauzionale dal punto di vista del numero del nostro personale permanente in Ucraina. Penso che ci sia un accordo completo tra Stati membri. Queste misure non sono necessarie. Non credo ci sia nulla di nuovo che possa aumentare la sensazione di paura per un attacco immediato."

Nel frattempo, la NATO ha rivelato che potrebbe schierare ulteriori unità di combattimento nelle regioni orientali dell'alleanza, in risposta alla minaccia militare russa al confine con l'Ucraina, ha confermato il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg in una conferenza stampa con i ministri degli esteri svedese e finlandese a Bruxelles.

Ha detto Jens Stoltenberg, Segretario Generale della NATO: "Stiamo considerando di rafforzare ulteriormente la nostra presenza nella parte orientale dell'Alleanza, ciò potrebbe includere il dispiegamento di ulteriori gruppi tattici della NATO. Questi schieramenti sono proporzionati e in linea con i nostri impegni internazionali e rafforzano la sicurezza europea per tutti noi" .

Lunedì la presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen ha annunciato che fornirà all'Ucraina un nuovo pacchetto di assistenza finanziaria del valore di 1,2 miliardi di euro.

Al di là del finanziamento proposto, von der Leyen ha affermato che la Commissione "comincerà presto a lavorare" su un pacchetto di aiuti finanziari a lungo termine per l'Ucraina "per sostenere gli sforzi di modernizzazione del paese".