EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Brian Hook: "I test missilistici iraniani sono un atto di sfida all'Onu"

Brian Hook
Brian Hook Diritti d'autore REUTERS
Diritti d'autore REUTERS
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'inviato speciale Usa per l'Iran ai nostri microfoni spiega perché Washington fa pressione affinché l'Ue imponga sanzioni a Teheran

PUBBLICITÀ

Gli Stati Uniti fanno pressione sull'Unione europea affinché imponga sanzioni all'Iran.

L'inviato speciale Usa per l'Iran Brian Hook non crede alle rassicurazioni di Teheran, secondo cui il test missilistico del 4 dicembre avrebbe avuto scopi unicamente difensivi.

"Abbiamo condiviso le prove della proliferazione missilistica dell'Iran con i nostri alleati europei - ha detto Hook ai nostri microfoni. - Stiamo cercando di raggiungere un accordo. Sono ormai diversi mesi che ne discuto con le mie controparti europee. Gli Stati Uniti hanno designato diverse persone e organizzazioni che stanno facilitando i test e la proliferazione missilistica in Iran. Gli europei hanno tutte le ragioni per rispondere alla proliferazione missilistica dell'Iran, perché è un atto di sfida nei confronti del Consiglio di sicurezza dell'Onu".

La posizione dell'Iran è che la risoluzione 2231 proibisce i test di missili con testata nucleare, ma non vieta formalmente i lanci di missili convenzionali.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Austria, decine di arresti in una manifestazione contro un corteo di estremisti di destra

Più di 11mila iscritti per l'evento dell'estate ungherese: la traversata del lago Balaton

Parigi, Olimpiadi 2024: "La sicurezza sarà priorità assoluta"