L'audizione di Zuckerberg al Parlamento europeo scatena polemiche dentro e fuori all'emicilo

L'audizione di Zuckerberg al Parlamento europeo scatena polemiche dentro e fuori all'emicilo
Di Elena Cavallone
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

L'incontro con il fondatore di facebook è fissato per martedi prossimo ma non sarà un'audizione pubblica

PUBBLICITÀ

Zuckerberg ha detto si, ma la sua venuta a Bruxelles per rispondere alle domande del Parlamento europeo ha già scatenato polemiche dentro e fuori l'emicilo. L'incontro con il fondarore di Facebook, fissato per martedi prossimo, sarà a porte chiuse e vi parteciperanno il il presidente Tajani e leader dei partiti politici.

Il liberale Verhofstand su twitter denuncia mancanza di trasparenza in una riunione che proprio per la sua importanza si sarebbe addirittura potute trasmettere in diretta facebook.

Scontri anche con la commissaria alla giustizia Jourova che afferma "ci sono più utenti facebook europei che americani e allora perche non un'udienza pubblica?

Risponde Tajani: non sono affari tuoi, questa è una decisione della conferenza dei presidenti.

Dopo le audizioni al congresso americano, Zuckergerb si prepara ad un altro incontro che verterà soprattutto sull'utilizzo dei dati degli utenti del social network, alla luce dello scandalo Cambridge Analytica. Una questione particolarmente importante in vista delle prossime lezioni europee e per i timori di nuovi tentativi di manipolazione dei voti.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Incontro facebook-UE, Zuckerberg accetta la ripresa in webstreaming

State of the Union: Decisioni su clima, trasparenza e migrazione

Indagini in Belgio sulla rete di influenza russa sospettata di aver pagato gli eurodeputati