EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Ue-Turchia: il nodo dei diritti umani

Ue-Turchia: il nodo dei diritti umani
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Mogherini incontra Çavuşoğlu, Amnesty manifesta per la liberazione degli attivisti detenuti in Turchia

PUBBLICITÀ

La Turchia resta un paese candidato all’ingresso nell’Unione europea ma ci sono importanti passi da fare per andare avanti. È il succo della dichiarazione dell’alta rappresentante Ue per la politica estera Federica Mogherini al termine dell’incontro con il ministro degli esteri turco: “Come abbiamo sempre fatto in passato, insistiamo che la nostra cooperazione e il dialogo devono essere sostenuti da concreti passi positivi nei campi dello stato di diritto e delle libertà fondamentali, così come nelle relazioni bilaterali con ciascuno degli Stati membri europei”.

Il riferimento è alle purghe seguite al fallito colpo di Stato del luglio dell’anno scorso. A preoccupare particolarmente la Commissione, gli attacchi alla libertà d’espressione.

“Che si tratti di giornalisti o attivisti – ha reagito Mevlüt Çavuşoğlu riferendosi all’ondata di arresti – non ha importanza. Bisogna distinguere fra i giornalisti che fanno bene il loro lavoro in piena libertà e i sedicenti giornalisti che appoggiano il terrorismo”

Prima dell’incontro, una petizione firmata da quasi 900 mila persone per il rilascio degli attivisti detenuti in Turchia è stata consegnata all’ufficio di Federica Mogherini.

Tomorrow EU's FedericaMog</a> must demand the release of our staff in Turkey when she meets Turkey&#39;s Foreign Minister: <a href="https://t.co/wX4mxwo25g">https://t.co/wX4mxwo25g</a> <a href="https://t.co/WQg91OqH86">pic.twitter.com/WQg91OqH86</a></p>&mdash; AmnestyInternational (amnesty) 24 luglio 2017

Per John Dalhuisen, direttore generale di Amnesty International per l’Europa e l’Asia centrale, “Questo è un momento decisivo per la società civile in Turchia e per la comunità internazionale nelle sue relazioni con la Turchia. Queste relazioni devono cambiare e i nostri colleghi della comunità dei diritti umani devono essere rilasciati e devono essere sostenuti”.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

UE-Turchia: una relazione con luci e ombre

Parlamento europeo, la prima volta dei giovani deputati

Zelensky, la richiesta di armi e l'invito alla Russia al prossimo vertice sulla pace