EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

È possibile una previdenza sociale europea?

È possibile una previdenza sociale europea?
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Domanda di Julia, Lione, Francia:“Buongiorno mi chiamo Julia. Vorrei sapere se è possibile creare un sistema di previdenza sociale unico in Europa?”

Risponde Yves Jornes, docente di diritto sociale europeo, Università di Ghent:“L’idea di un sistema di previdenza sociale comunitario non è una novità. Sono almeno 50 anni, da quando la Comunità europea è stata creata, che ci pensiamo. Abbiamo però scelto di non farlo. Perché? Perché ci siamo detti che le differenze tra i costi dei salari sarebbero stati compensati dai diversi livelli di produttività, e quindi non c’era bisogno di fissare degli standard europei. Gli Stati membri sono rimasti competenti per i vari sistemi di previdenza sociale. È grazie al diritto europeo che oggi tutti possono farsi curare dove vogliono all’estero e che i programmi di assistenza sociale sono aperti a tutti i cittadini europei. Su quale base giuridica poi poggerebbe una previdenza sociale europea? E l’Unione europea possiede le competenze per realizzarla? I principi di sussidiarietà e proporzionalità, potrebbero rappresentare degli ostacoli. E soprattutto, è necessario fare tutto questo? Come si dovrebbe agire? Andiamo alla ricerca di un comun denominatore di tutti i sistemi sociali europei? Ne risulterebbe un abbassamento del livello di diritto, e non vale la pena perdere diritti per una cosa del genere. Si tratta più di un sogno che di una necessità e ci sono troppi ostacoli”.

Se volete fare anche voi la vostra domanda su UTalk, cliccate qui

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sicurezza aerea, cos'è cambiato dopo il disastro Germanwings

Lavoratori distaccati, truffa o opportunità?

Come imparare online: l'autodidatta del futuro studia in rete