EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Venezia, Adagio di Sollima presentato nella quarta giornata di Festival

Tony Leung
Tony Leung Diritti d'autore GABRIEL BOUYS/AFP
Diritti d'autore GABRIEL BOUYS/AFP
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una quarta giornata della Mostra del Cinema di Venezia ricca di eventi. Presentato il film italiano Adagio, di Stefano Sollima, Leone d'Oro alla Carriera all'attore di Hong Kong Tony Leung e flash mob a sostegno delle donne e degli uomini iranniani

PUBBLICITÀ

Una quarta giornata della mostra del Cinema di Venezia ricca. Presentato in concorso il film Italiano Adagio, del regista Stefano Sollima, con Toni Servillo, Pierfrancesco Favino, Adriano Giannin e Valerio Mastandrea nel cast. Un noir feroce, ambientato a Roma racconta una capitale al buio, governata dal caos, dalla corruzione, dal cinismo e devastata dagli incendi. In Sala Grande è stato accolto da dieci minuti di applausi.

La celebrazione di una carriera

Sempre ieri, l'attore e cantante di Hong Kong TonyLeung ha ricevuto il Leone d'Oro alla carriera.

L'attore ha recitato in tre film che hanno vinto il Leone d'Oro a Venezia in passato: "A City of Sadness" del 1989, diretto da Hou Hsiaohsien, "Cyclo" del 1995, di Tran Anh Hung, e "Lust, Caution" del 2007 del film maker taiwanese Ang Lee, presente in sala per consegnare l'ambito premio.

Da Venezia a Teheran

Per il secondo anno consecutivo, sul red carpet del festival si è svolto un flash mob in sostegno al popolo iraniano, a cui hanno aderito il regista statunitense e presidente della giuria Damien Chazelle, e i giurati Martin McDonagh, Jane Campion e Saleh Bakri, insieme a molte altre personalità dell'industria cinematografica.

In un comunicato stampa il festival ha dichiarato che "la Biennale di Venezia rinnova con fermezza la sua solidarietà alle donne e agli uomini del popolo iraniano che lottano per la loro libertà e contro la repressione in corso, e ai registi e agli artisti che sono stati arrestati o imprigionati".

Di recente il regista iraniano Saeed Roustaee è stato condannato a sei mesi di detenzione per aver proiettato il suo film "I fratelli di Leila", in concorso al Festival di Cannes nel 2022.

Il programma del 3 settembre

Tanti gli appuntamenti al Lido previsti per oggi, nella quinta giornata dell’80esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia.

C’è il ritorno di David Fincher al thriller/noir: debutta in gara The Killer, con Michael Fassbender.

In concorso anche il mondo distopico dominato dall'intelligenza artificiale immaginato da Bertrand Bonello in La Bete (The Beast), con Lea Seydoux, e Die Theorie Von Allem (The Theory of Everything) di Timm Kroger, immersione tra falsi ricordi, veri incubi, amore impossibile e un oscuro mistero in una storia ambientata sulle Alpi svizzere nel 1962.

Fuori concorso l'omaggio a William Friedkin con la sua ultima regia, The Caine Mutiny Court-Martial, e il nuovo documentario di Frederick Wiseman, Menus Plaisirs - Les Troisgros, dedicato alla famiglia Troisgros e i suoi tre ristoranti.

A Orizzonti arriva il secondo film italiano in gara, El Paraiso di Enrico Maria Artale, dramma noir edipico, sull'inscindibile legame al di là di tutto tra un figlio (Edoardo Pesce) e una madre (Margarita Rosa De Francisco).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Mostra del Cinema di Venezia, il Comandante Favino apre l'80esima edizione

Al via la Mostra del cinema di Venezia, 23 i film in concorso. Cavani, Leone d'oro alla carriera

Francia, il Japan Expo 2024 ha aperto i battenti a Parigi