Lisa Marie Presley: l'addio dei fan alla figlia di Elvis

Un fan lascia un peluche in omaggio a Lisa Marie Presley, deceduta il 12 gennaio.
Un fan lascia un peluche in omaggio a Lisa Marie Presley, deceduta il 12 gennaio.   -   Diritti d'autore  AP Photo John Amis
Di Ilaria Federico

Riuniti per rendere omaggio a Lisa Marie Presley. Centinaia di persone si sono raccolte sul prato davanti a Graceland, la tenuta della famiglia Presley a Memphis, per dire addio alla cantautrice di 54 anni, unica figlia di Elvis Presley, deceduta il 12 gennaio a causa di un arresto cardiaco.

"Ne ha passate tante. È nata avendo già un pubblico, è nata nella fama ed è difficile per alcune persone. Tutto sommato ha gestito bene il successo. Averla conosciuta è stato un onore", spiega una fan. "Lisa era la protettrice dell'eredità di suo padre, quindi non sono davvero sorpresa dalla quantità di persone presenti qui oggi", continua un'altra.

Durante la cerimonia pubblica che si è svolta domenica 22 gennaio, l'ex sindaco di Memphis l'ha ricordata come "il gioiello prezioso della città". Lisa Marie Presley è stata sepolta durante una cerimonia privata la scorsa settimana a Graceland, accanto a suo figlio Benjamin Keough, morto suicida nel 2020 a 27 anni.

L'addio dei musicisti

Axl Rose, presente alla cerimonia pubblica, ha eseguito una versione solista del classico della band Guns N' Roses, "November Rain".  "Sono ancora sotto shock e sento che continuerò ad esserlo per un bel po’ di tempo", ha affermato il musicista. "Non avrei mai immaginato di essere qui, nemmeno tra un milione di anni, e di cantare in queste circostanze".

L’icona rock ha anche ricordato quanto Lisa Marie fosse “ferocemente protettiva” dell’eredità di suo padre Elvis. "Era estremamente orgogliosa di suo padre e dei suoi numerosi successi nella musica".

Tra i numerosi cantanti presenti al funerale, anche Billy Corgan che ha eseguito una versione acustica della canzone degli Smashing Pumpkins, "To Sheila", e Alanis Morissette, che ha cantato la canzone "Rest".