This content is not available in your region
euronews_icons_loading
La presentazione dell'Edificio Digitale a Matosinhos, nei pressi di Porto.
La presentazione dell'Edificio Digitale a Matosinhos, nei pressi di Porto.   -   Diritti d'autore  Francisco Marques/ Euronews

Apre in Portogallo "l'edificio digitale", per democratizzare l'accesso all'architettura

A Matosinhos, nei pressi di Porto, nel nord del Portogallo, la Casa dell'Architettura ha inaugurato il Digital Building (Edificio Digital), un nuovo portale che offre libero accesso a decine di migliaia di documenti sull'architettura contemporanea portoghese e brasiliana, per renderla accessibile a esperti e curiosi a livello internazionale.

Il primo ministro portoghese Antonio Costa ha assistito alla presentazione. "Questo nuovo portale che permette di accedere alle collezioni da ogni parte del mondo apre nuove opportunità per gli architetti, che ora possono anche depositare i loro documenti qui", ha dichiarato Costa al microfono di Euronews. "Abbiamo per esempio due grandi architetti brasiliani, Lúcio Costa e Paulo Mendes da Rocha". L'Edificio Digital potrebbe però avere una portata internazionale, secondo il premier: "sicuramente in futuro anche architetti da altre zone geografiche potranno avere il loro spazio qui", ha concluso Costa.

"L'Edificio Digital, che permette di consultare documenti da tutto il mondo, rinforza la capacità della Casa dell'Architettura di proiettare l'architettura in una dimensione globale", ha scritto Costa in un tweet.

Verso un respiro internazionale

Il vincitore del premio Pritzker nel 2011, Eduardo Souto Moura, ha già depositato tutti i documenti relativi alla sua carriera in questo portale digitale. Anche secondo l'architetto di fama mondiale, però, la Casa dell'architettura potrebbe aprirsi in un futuro anche ad altri Paesi.

Dobbiamo cercare un respiro più internazionale e accogliere nuove collezioni. Dall'Europa ma anche dall'Africa.
Eduardo Souto Moura
Architetto

Ci sarebbe la possibilità di ospitare sul portale un grande architetto spagnolo. Stiamo aspettando di avere le condizioni giuste", ha spiegato Eduardo Souto Moura a Euronews. "Oggi il primo ministro Costa era qui presente, lo interpretiamo come un segno per cercare un respiro più internazionale e accogliere nuove collezioni. Dall'Europa ma anche dall'Africa", ha concluso il vincitore del prestigioso premio Pritzker.

La sfida inizia ora dunque per questo nuovo edificio digitale, che vuole portare l'architettura portoghese e brasiliana in tutto il mondo, a un prezzo contenuto.  Oltre all'archivio, l'Edificio Digital include un negozio virtuale, offre informazioni sulla storia della Casa dell'Architettura e tour virtuali delle mostre organizzate a partire dal 2019.