EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Quarant'anni fa moriva Maria Callas, la Grecia le rende omaggio

Quarant'anni fa moriva Maria Callas, la Grecia le rende omaggio
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una serie di iniziative ricorda la voce e l'interpretazione uniche della Diva, nel suo Paese d'origine.

PUBBLICITÀ

Il 16 settembre di quarant’anni fa si spegneva Maria Callas, per molti la più grande cantante del Novecento. La Divina cambiò per sempre il mondo dell’opera. La Grecia, suo Paese di origine, le rende omaggio con mostre e concerti.

“La sua voce ci fa entrare in contatto con l’emozione profonda e senza tempo che suscita questo Paese”, commenta Lydia Koniordou, ministra greca della Cultura.

L’opera nazionale greca ha dedicato al soprano un concerto con le più famose arie da lei interpretate, nell’odeo di Erode Attico ad Atene.

“Non cantava soltanto, ma infondeva un’interpretazione drammatica ai suoi ruoli. Era qualcosa di rivoluzionario nel mondo dell’opera”, afferma il soprano Myrto Papatanasiu.

Il centro culturale Athenaeum organizza a dicembre il quarantesimo Gran Premio operistico intitolato alla Callas. “Universalmente anche oggi, 40 anni dopo la sua morte, Maria Callas continua a essere un artista che ha fissato nuovi confini nel mondo dell’opera”, sostiene la presidentessa dell’organizzazione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il distretto culturale che trasforma lo spazio artistico di Abu Dhabi

Il Gamesummit 2024 prevede emozionanti gare e spettacoli e interessanti dibattiti sui videogiochi

"Tutto del Classic Violin Olympus è unico!": l’intervista a Pavel Vernikov