EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Ryanair taglia la quasi totalità dei voli da e per Regno Unito e Irlanda

Ryanair taglia la quasi totalità dei voli da e per Regno Unito e Irlanda
Diritti d'autore Martin Meissner/AP
Diritti d'autore Martin Meissner/AP
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

La compagnia si scaglia contro le misure "draconiane" di Londra

PUBBLICITÀ

Ryanair sta tagliando molte rotte dai suoi programma a partire dal 21 gennaio in risposta alle ultime limitazioni imposte dal Covid.

Praticamennte nessuno volo sarà operativo da o verso l'Irlanda o il Regno Unito dalla fine di gennaio fino alla rimozione delle restrizioni definite "draconiane".

Ryanair ha anche tagliato le sue previsioni di traffico per l'intero anno. Erano "sotto i 35 milioni" si parla ora di 26-30 milioni di passeggeri.

La compagnia aerea ha affermato che le nuove restrizioni Covid potrebbero ridurre il traffico a febbraio e marzo a un minimo di 500.000 passeggeri al mese. E già si prevedeva che il traffico di gennaio potesse scendere sotto 1,25 milioni di viaggiatori.

"L'OMS ha precedentemente confermato che i governi dovrebbero fare tutto il possibile per evitare blocchi brutali, perché i blocchi 'non eliminano il virus'", ha scritto Ryanair in un comunicato. "Le restrizioni di viaggio per il Covid-19 in Irlanda sono già le più severe in Europa, e quindi queste nuove restrizioni ai voli sono inspiegabili e inefficaci quando l'Irlanda continua a gestire un confine aperto tra la Repubblica d'Irlanda e l'Irlanda del Nord".

Ha invitato il governo irlandese ad accelerare l'introduzione dei vaccini.

La stagione invernale si sta rivelando anche peggiore del previsto per le compagnie aeree europee e alcune rischiano davvero di scomparire.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ryanair perde le azioni legali contro la Commissione europea

L'Ocse prevede una crescita globale costante per il 2024 e il 2025

Tesla, Musk in Cina per guida autonoma: accordo con Baidu e con governo Pechino