EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

La Croazia come la Silicon Valley

La Croazia come la Silicon Valley
Diritti d'autore euronews
Diritti d'autore euronews
Di Chris BurnsEuronews
Pubblicato il
Condividi questo articolo
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nella patria di Nikola Tesla: culla di start-up tecnologiche e della robotica, che partoriscono le supercar elettriche del futuro (e forniscono giganti come Porsche e Hyundai)

Nella terra di Nikola Tesla: Silicon Valley croata, culla di robotica e supercar elettriche

PUBBLICITÀ

Sperimentazioni nella robotica e un produttore di auto sportive elettriche, oggi partner di colossi internazionali. Non siamo nella Silicon Valley, ma in Croazia: dove le start-up della tecnologia fanno da traino all'innovazione. Proprio come fece qui Nikola Tesla alla fine del XIX secolo. Proprio come la Apple di Steve Jobs, anche l'azienda di Mate Rimac è nata in un garage. Oggi Rimac Automobili, alle porte di Zagabria, ha oltre 600 dipendenti: soprattutto ingegneri e progettisti, che danno vita ad auto sportive per amanti del brivido.

"Non volevamo limitarci a versioni elettriche di modelli esistenti - ci spiega il CEO e fondatore della compagnia, Mate Rimac -. L'obiettivo era andare oltre. Per esempio, con quattro diversi motori, uno per ruota, permettiamo a ciascuna di essere indipendente e di compiere fino a 100 giri al secondo. Esperienza di guida e prestazioni sono quindi del tutto innovative". "Porsche è un nostro azionista, come anche Hyundai e Kia - continua Rimac -. Di fatto li aiutiamo a sviluppare le loro auto di domani, grazie alle tecnologie che già utilizziamo per i nostri modelli. Ma c'è poi un effetto volano anche su altri produttori d'auto. Certo, vogliamo imporci come leader sul mercato delle supercar elettriche e della componentistica per altri produttori. Ma vogliamo anche accompagnare la transizione dalla proprietà privata delle auto alla mobilità condivisa e alla guida autonoma".

Tra i vivai della Rimac la facoltà di Ingegneria elettronica e informatica dell'università di Zagabria e il suo centro di innovazione Nikola Tesla, che lavora su quasi 200 progetti. "Il nostro obiettivo è innalzare il livello tecnologico di questi progetti, perché siano poi pronti per il mercato - spiega il vice-rettore Nikola Mišković -. E' esattamente questo lo scopo del nostro centro: mettere i risultati della ricerca al servizio dell'industria. I nostri studenti vengono poi reclutati dall'industria o da compagnie come Rimac o Gideon Brothers, che lavorano sulla guida autonoma o sulla robotica, nelle sue diverse applicazioni". Sviluppi e invenzioni, che dimostrano come lo spirito delle start-up abiti ancora la terra di Nikola Tesla.

Condividi questo articolo