L'Iran si rivolge all'ONU per la revoca delle sanzioni statunitensi

L'Iran si rivolge all'ONU per la revoca delle sanzioni statunitensi
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'Iran si è rivolto alla Corte Internazionale di Giustizia, principale organo giudiziario delle Nazioni Unite, nel tentativo di far revocare le sanzioni imposte da Donald Trump

PUBBLICITÀ

L'Iran si è rivolto alla Corte Internazionale di Giustizia, principale organo giudiziario delle Nazioni Unite, nel tentativo di far revocare le sanzioni statunitensi imposte da Donald Trump.

Secondo Teheran, l'amministrazione Trump ha violato un accordo bilaterale del 1955, noto come Trattato di Amity, che regola i legami economici e consolari tra i due Paesi.

Mohsen Mohebi, Consulente del Presidente iraniano:

"Questa politica non è altro che un'aggressione economica contro il mio Paese: definirla aggressione non è esagerato, signor Presidente: gli Stati Uniti hanno affermato che l'obiettivo stesso di queste misure è di provocare il massimo danno all'Iran".

All'udienza, tenutasi presso la sede della Corte a L'Aia, l'Iran chiede di sospendere urgentemente le sanzioni per proteggere i propri interessi, mentre gli Stati Uniti sostengono che il Tribunale non abbia giurisdizione di merito.

Lo scorso maggio, Trump ha ritirato gli Stati Uniti dall'accordo del 2015 sul nucleare iraniano e reimposto sanzioni a Teheran.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Total lascia l'Iran dopo le sanzioni statunitensi

Ayatollah Khamenei: "l'Iran non tratta con il regime statunitense"

Qual è il miglior Paese in Europa per le donne che lavorano?