EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Spotify sbarca in borsa a Wall Street

Spotify sbarca in borsa a Wall Street
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il colosso della musica online debutta mentre i titoli hi-tech sono in totale fibrillazione; contesto che da un lato potrebbe agevolare Spotify...

PUBBLICITÀ

Spotify debutta a Wall Street. Il colosso della musica online mentre i titoli hi tech sono in piena tormenta, martedì 3 aprile affronta il test più duro; il prezzo di ogni azione dovrebbe essere compreso tra i 145 e i 160 dollari, in rialzo rispetto ai giorni precedenti. 

Diffuso in 60 paesi, 157 milioni di utenti di cui 71 milioni paganti, un catalogo musicale di tutto rispetto, Spotify entra in borsa con quotazione diretta Jeremy Cook, capo economista di World First, dice: "I pro di una quotazione diretta, oltre che è molto più economica, sono che si ha un controllo maggiore sulle azioni e ovviamente un sacco di dipendenti Spotify, che magari sono lì dal primo giorno, ne vedranno i benefici nelle loro paghe. Alla fine avranno il loro tornaconto dopo le promesse e gli investimenti fatti, e potranno incassare".

Il gruppo di streaming musicale è stato fondato in Svezia nel 2006: ogni mille ascolti Spotify paga circa 7,50 dollari di diritti più di YouTube (1,50 dollari) e meno di Apple Music (12 dollari), una cifra ritenuta troppo bassa da artisti come David Byrne che hanno criticato apertamente la policy del gruppo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Spotify licenzia il 17% dei dipendenti

Spotify lancia playlist per le Europee, un brano per Stato. Sapete quale ha scelto per l'Italia?

Spotify chiude in rosso nonostante entrate in crescita dell'80%