Spotify licenzia il 17% dei dipendenti

Spotify, colosso svedese dello streaming, ha annunciato un taglio del personale
Spotify, colosso svedese dello streaming, ha annunciato un taglio del personale Diritti d'autore Patrick Semansky/Copyright 2018 The AP. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'azienda svedese Spotify ha annunciato il taglio di circa 1500 dipendenti, il 17% lascerà il gigante dello streaming musicale

PUBBLICITÀ

Spotify taglierà quasi un quinto del personale dell'azienda per un totale di circa 1.500 lavoratori - l’azienda svedese, con oltre 9 mila dipendenti in tutto il mondo, aveva già annunciato 600 licenziamenti a gennaio e 200 a giugno 2023.

"Per allineare Spotify ai nostri obiettivi futuri e assicurarci la dimensione giusta per le sfide che abbiamo davanti, ho preso la difficile decisione di ridurre di circa il 17% il persone della società", si legge in una nota del ceo Daniel Ek pubblicato sul sito web del colosso dello streaming. La scelta è stata definita cruciale per creare una più forte ed efficiente Spotify. “La crescita economica è rallentata e il capitale è diventato più costoso”, ha concluso Ek spiegando che per questo motivo ha deciso di effettuare dei tagli.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

In che modo le gang svedesi usano la piattaforma Spotify per riciclare denaro?

Spotify, boom degli utenti, calano le azioni e aumentano i prezzi. Tutti i cambiamenti dell'azienda

Spotify sbarca in borsa a Wall Street