Germania, perdite record per E.ON. L'avanzata delle rinnovabili

Germania, perdite record per E.ON. L'avanzata delle rinnovabili
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Perdita netta più che raddoppiata per E.ON, la più grande azienda energetica di Germania, la quale nel 2015, in seguito a ingenti svalutazioni delle

PUBBLICITÀ

Perdita netta più che raddoppiata per E.ON, la più grande azienda energetica di Germania, la quale nel 2015, in seguito a ingenti svalutazioni delle sue centrali elettriche, registra un rosso di 7 miliardi di euro.

A pesare sono i piani del governo tedesco per il passaggio alle rinnovabili, oltre al calo generalizzato dei prezzi dell’elettricità all’ingrosso.

Proprio tali dinamiche sono alla base dei piani di E.ON per uno scorporo delle attività tradizionali in una nuova società quotata chiamata Uniper. Ma l’incertezza che circonda la manovra, dicono gli esperti, potrebbe presto portare a nuove svalutazioni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sparatoria a Washington. Diversi i feriti

Addio a Richard Rogers. L'architetto firmò con Renzo Piano il progetto del Centre Pompidou

Il Long Covid dura quattro mesi. Colpisce il 14% delle persone infettate