EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Ucraina, riunione a Riga dei membri Nato dell'Est Europa: assenti Slovacchia e Ungheria

I Paesi del fianco orientale della Nato, noti come i Nove di Bucarest (B9), si sono riuniti a Riga mercoledì
I Paesi del fianco orientale della Nato, noti come i Nove di Bucarest (B9), si sono riuniti a Riga mercoledì Diritti d'autore LVLT via EBU
Diritti d'autore LVLT via EBU
Di Gabriele Barbati
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Alla riunione del gruppo chiamato B9 c'erano anche i leader di Finlandia e Svezia e il segretario generale della Nato

PUBBLICITÀ

I Paesi del fianco orientale della Nato, noti anche come i Nove di Bucarest (B9), si sono riuniti in Lettonia maredì in vista del vertice plenario di luglio a Washington.

Agli incontri di Riga hanno partecipato Bulgaria, Cechia, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia e Romania, oltre ai nuovi arrivati nell'Alleanza Atlantica, Svezia e Finlandia, e al segretario generale Jens Stoltenberg. I presidenti di Slovacchia e Ungheria hanno annullato la visita, ha comunicato la presidenza lettone.

Stoltenberg lascerà il suo incarico a ottobre e negli ultimi mesi ha intensificato le richieste di sostegno all'Ucraina.

"A luglio ci occuperemo anche di come porre il nostro sostegno all'Ucraina su basi più solide. L'Ucraina ha bisogno di un sostegno a lungo termine" ha detto l'ex premier norvegese che mercoledì sarà in Ungheria per incontrare il primo ministro Viktor Orban, a lungo restio a qualsiasi assistenza militare a Kiev.

"L'attuale guerra di aggressione contro l'Ucraina ci ricorda quotidianamente che la Russia è pronta a usare tutte le forze e i mezzi disponibili per raggiungere i suoi nuovi obiettivi imperiali", ha dichiarato da Riga il presidente polacco, Andrzej Duda.

"Al confine polacco con la Bielorussia si assiste a una guerra ibrida, con l'uso della pressione migratoria da parte del Cremlino al pari di altri Stati della nostra regione", ha concluso Duda.

Al B9 di Riga si dovrebbe discutere dell'adesione dell'Ucraina alla Nato, ma sembra escluso ogni annuncio in tal senso alla prossima riunione negli Stati Uniti, quando si celebreranno anche gli 80 anni dell'alleanza.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Paesi baltici, accordo per una linea di difesa comune per rafforzare il confine orientale della Nato

Migranti "pilotati" da Mosca: confini chiusi in Finlandia ed Estonia, Lettonia e Norvegia ci pensano

Paesi baltici: 75 anni fa le deportazioni di massa sovietiche in Siberia