Senegal, in vantaggio Faye il candidato dell'opposizione alle elezioni presidenziali

Sostenitori di Bassirou Diomaye Faye festeggiano a Dakar dopo i primi risultati delle presidenziali in Senegal (24 marzo 2024)
Sostenitori di Bassirou Diomaye Faye festeggiano a Dakar dopo i primi risultati delle presidenziali in Senegal (24 marzo 2024) Diritti d'autore Mosa'ab Elshamy/Copyright 2024 The AP. All rights reserved.
Di Gabriele Barbati
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Bassirou Diomaye Faye, candidato del partito Pastef, è avanti nello spoglio delle elezioni presidenziali in Senegal. Martedì i risultati ufficiali per capire se si andrà al ballottaggio con il candidato governativo, Amadou Ba

PUBBLICITÀ

Le prime indicazioni dello spoglio delle elezioni presidenziali in Senegal di domenica danno in vantaggio il candidato dell'opposizione, Bassirou Diomaye Faye, i cui sostenitori sono già scesi per le strade di Dakar a festeggiare.

Faye, 43 anni, ha superato il 50 per cento dei voti nella capitale, un risultato che se confermato a livello nazionale sarebbe sufficiente per essere eletto al primo turno, secondo l'Agenzia di stampa senegalese.

Sette dei 19 candidati hanno concesso la vittoria a Faye, ma il principale contendente Amadou Ba, ex primo ministro candidato dalla coalizione di maggioranza, ha detto che i risultati seppure al di sotto delle sue aspettative saranno abbastanza per andare al ballottaggio.

Faye scarcerato prima delle elezioni in Senegal grazie a un'amnistia

Faye è stato rilasciato dal carcere un mese fa, dove scontava una pena per oltraggio a una corte, grazie a un'amnistia. Candidato per il partito Pastef (Patrioti africani del Senegal per il lavoro, l'etica e la fraternità) dal leader dell'opposizione, Ousmane Sonko, in campagna elettorale si è impegnato a combattere la corruzione e a risollevare l'economia nazionale.

Oltre sette milioni di senegalesi si sono registrati per votare. Secondo i dati ufficiali, il 71 per cento degli aventi dirittosi è recato alle urne domenica 24 marzo per scegliere il successore di Macky Sall.

Il presidente senegalese, in carica dal 2012 e in scadenza ad aprile, non si è ricandidato dopo due mandati ma ha cercato di rinviare le elezioni inizialmente fissate per fine febbraio, dopo mesi di proteste contro il governo.

I risultati ufficiali delle elezioni sono attesi per martedì. Il Senegal è considerato una democrazia matura dell'Africa occidentale, un'area del continente travagliata da guerre civili e negli ultimi anni da diversi colpi di stato.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Senegal, è crisi politica. Manifestanti contro la polizia

Condanna "politica" per Ousmane Sonko, leader dell'opposizione in Senegal: niente elezioni

Ungheria: migliaia in piazza contro Viktor Orbán