Migranti, diffusi i video sui "metodi aggressivi" della polizia francese

Migranti che cercavano di attraversare la Manica in gommone
Migranti che cercavano di attraversare la Manica in gommone Diritti d'autore Matt Dunham/The AP
Di Stefania De Michele
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Nei filmati, diffusi da Lighthouse Reports, la polizia francese cerca di impedire alle imbarcazioni di migranti di attraversare la Manica con metodi ritenuti pericolosi

PUBBLICITÀ

Più che deterrenza, la polizia francese arriva a utilizzare quelli che sono stati descritti come "metodi aggressivi" per cercare di impedire alle imbarcazioni di migranti di attraversare la Manica. Lo si vede in un filmato diffuso da Lighthouse Reports, nell'ambito di un'indagine condotta in collaborazione con Le Monde, Der Spiegel e The Observer.

I filmati sui "metodi aggressivi" della polizia francese

Nel video si vedono un'imbarcazione della polizia che gira intorno a un gommone, creando grandi onde durante le virate, e le persone a bordo del gommone che cercano di rimuovere l'acqua che ha inondato la loro barca. 

Un altro video mostra una motovedetta della polizia che si avvicina a un'imbarcazione di migranti, con un ufficiale che presumibilmente impugna uno spray al peperoncino.

Lighthouse Reports ha dichiarato di aver ottenuto filmati, documenti e testimonianze che dimostrano l'uso di "metodi aggressivi" da parte della polizia francese.

"Meglio metodi aggressivi che il naufragio"

Kevin Saunders, ex responsabile dell'immigrazione presso le forze di frontiera del Regno Unito, ha dichiarato all'emittente britannica Sky News che, sebbene i filmati non siano "belli da vedere", vanno intesi come un tentativo di salvare le vite di coloro che si accingono alla pericolosa traversata.

"Sembrerebbe che i francesi stiano cercando di costringere questa barca a tornare indietro, perché se non lo facessero, probabilmente ci sarebbe più di un 50% di possibilità che affondi -  ha detto - Quindi, anche se non sembra molto positivo, in realtà potrebbe essere visto come uno sforzo per salvare vite umane".

Amnesty: "Garantite una procedura d'asilo sicura"

Steve Valdez-Symonds, direttore per i diritti dei rifugiati e dei migranti di Amnesty International UK, ha chiesto che si faccia di più per "eliminare la necessità di intraprendere il viaggio"

"L'unico modo per salvare vite umane è eliminare la necessità di intraprendere viaggi pericolosi - ha dichiarato Valdez-Symonds - Non è possibile farlo se tutto ciò che si offre è fermare in qualche modo un'imbarcazione e non fare nulla per garantire che la persona abbia accesso a una procedura di asilo sicura".

Canale della Manica: si registrano meno attraversamenti

Secondo i dati preliminari del governo britannico, lo scorso anno sono stati registrati 30.000 attraversamenti della Manica: il flusso ha subito un calo di oltre un terzo rispetto all'anno precedente, quando erano stati registrati 45.000 attraversamenti.

Il primo ministro Rishi Sunak ha fatto dello "stop ai barconi" una delle sue principali priorità, in linea con i propositi del suo governo conservatore che ha sostenuto leggi ancor più severe sull'immigrazione.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Migranti, cinque morti nel Canale della Manica: "Francia e Regno Unito trovino soluzioni"

Migranti, naufragio nel Canale della Manica: ci sono morti e feriti

Francia, bambina muore annegata nel Canale della Manica: tentava di raggiungere il Regno Unito