EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Topolino, la seconda vita dopo Disney: Mickey Mouse Trap sarà il primo film horror

Topolino sarà il protagonista di un film horror
Topolino sarà il protagonista di un film horror Diritti d'autore AP/MM Trap LTD
Diritti d'autore AP/MM Trap LTD
Di Maria Michela D'Alessandro
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'iconico personaggio di Steamboat Willie è diventato di dominio pubblico dopo 95 anni: appena uscito il trailer del primo film horror Mickey's Mouse Trap

PUBBLICITÀ

Non ha neanche fatto in tempo a realizzare la notizia della scadenza del copyright con Disney, che Mickey Mouse è già il protagonista del suo primo film horror. Anzi, due. 

Dal 1° gennaio 2024 infatti il celebre Mickey Mouse della multinazionale statunitense, o perlomeno la sua versione iniziale del 1928, è diventata di pubblico dominio.

A poche ore di distanza dalla "liberazione" di Topolino, un nuovo trailer con protagonista il topo più famoso del mondo è cominciata a circolare online. 

Mickey's Mouse Trap

La data di uscita nei cinema non è ancora stata resa nota, ma quello che è certo è che Mickey's Mouse Trap, letteralmente la trappola di Mickey Mouse, segna un nuovo corso per Topolino. 

"È il ventunesimo compleanno di Alex, ma la ragazza è costretta a fare un turno di notte nella sala giochi dove lavora. Gli amici hanno organizzato una improvvisata per festeggiarla, ma un killer in maschera vestito da Mickey Mouse decide di fare con loro un gioco di sua invenzione da cui lei deve sopravvivere", si legge nella sinossi del trailer. 

Nel 2024 partirà anche la produzione di un secondo film con protagonista Topolino: ancora senza nome l'horror sarà però diretto da Steven Lamorte, e vedrà il topo con il naso all'insù ancora nei panni del cattivo. 

La legge voluta dalla Disney

La decadenza dei diritti d’autore è una conseguenza della leggi statunitensi sul copyright, secondo cui le opere registrate a partire dal 1923 possono essere protette per un massimo dei 95 anni - la prima versione di Topolino, Steamboat Willie, fu trasmesso nel 1928. Disney tentò a lungo di estendere i diritti sul copyright proprio per tutelare il più possibile la figura di Topolino: inizialmente la legge prevedeva che i diritti durassero 75 anni, ma nel 1998 il limite fu esteso a 95 anni anche a causa delle pressioni della società.

Stessa sorte è toccata anche a un altro franchise della Disney, quello dell'orsetto Winnie the Pooh, trasformato da un cineasta britannico in un mostro assassino che gira armato di mazza nella serie di film Winnie the Pooh: Blood and Honey. Il primo episodio è uscito su Peacock l'anno scorso e il sequel è in programma per il prossimo febbraio.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

"La tête froide", il primo film del documentarista Stéphane Marchetti tra thriller e umanità

Sapevate che Walt Disney era una spia dell'FBI?

Disney, 10 milioni di abbonati in meno al servizio di streaming Disney+ nell'ultimo trimestre