EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

L'Idf avanza nel sud della Striscia alla ricerca del capo di Hamas, l'Onu invoca l'articolo 99

Ancora vittime nei bombardamenti nel sud della Striscia di Gaza
Ancora vittime nei bombardamenti nel sud della Striscia di Gaza Diritti d'autore Fatima Shbair/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Diritti d'autore Fatima Shbair/Copyright 2023 The AP. All rights reserved
Di Gabriele Barbati
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Oltre 1.200 morti dalla fine della tregua. Non entrano aiuti dall'Egitto e le Nazioni unite faticano a soccorrere gli sfollati. Il segretario generale Guterres scrive al Consiglio di sicurezza per intervenire: "A rischio il mantenimento della pace e della sicurezza internazionale"

PUBBLICITÀ

Si combatte casa per casa a Khan Younis nel sud della Striscia di Gaza, in una delle battaglie più feroci di questa guerra, stando a quanto dichiarato sia dall'esercito israeliano sia da Hamas.

Israele ha dichiarato di avere colpito miliziani, infrastrutture e depositi di armi, ma è alla ricerca dei leader del movimento a Gaza, primo fra tutti Yahya Sinwar che è di Khan Younis. I carri armati dell'Idf (Forze di difesa israeliane) hanno circondato la casa di Sinwar, ma è probabile che non si trovi lì.

Sinwar “non è in superficie, è sottoterra. Il nostro compito è trovarlo e ucciderlo", ha detto il portavoce militare israeliano, Daniel Hagari.

Il capo politico di Hamas a Gaza, così come il comandate dell'ala militare del movimento Mohammad Deif, potrebbero essere nelle gallerie sotterranee che attraversano il territorio, centinaia di tunnel con diverse entrate nascoste in edifici civili con cui i soldati israeliani hanno avuto a che fare nella loro avanzata finora.

I civili di Gaza sono stipati nell’inferno di Al Mawasi. Questo villaggio beduino è l'area che #Israel ha segnato sulla mappa come sicura, ma non c'è acqua, elettricità, né alcun servizio minimo

Le operazioni militari hanno spinto la popolazione ancora più a sud, dopo i ripetuti inviti a evacuare fatti arrivare dall'Idf. Molti si spostano verso un'area costiera a ridosso del confine egiziano, Al Mawasi, che gli israeliani hanno definito "sicura". 

Mercoledì un bombardamento nella zona tuttavia ha causato 15 morti, secondo testimonianze ai media locali, e non è chiaro quale sarà la sorte degli oltre due milioni di abitanti della Striscia, per la maggior parte già evacuati nella metà meridionale, quando le truppe israeliane muoveranno proprio verso Rafah, la città più a sud di Gaza.

Secondo le autorità sanitarie di Gaza controllate da Hamas, oltre mille palestinesi sono stati uccisi dalla fine del cessate il fuoco la settimana scorsa, mentre le Nazioni unite stanno facendo difficoltà a fare entrare aiuti e a soccorrere gli sfollati.

Ho appena invocato l'articolo 99 della Carta delle Nazioni unite, per la prima volta nel mio mandato di Segretario generale. Di fronte al grave rischio di collasso del sistema umanitario a Gaza, esorto il Consiglio a contribuire a evitare una catastrofe umanitaria

Sulla base del “grave rischio di collasso del sistema umanitario”, il segretario generale delle Nazioni unite, Antonio Guterres, mercoledì ha invocato l’articolo 99 della Carta costitutiva delle Nazioni unite, raramente utilizzato, per convocare il Consiglio di sicurezza e negoziare un cessate il fuoco. 

Secondo tale articolo: "Il Segretario Generale può richiamare l’attenzione del Consiglio di sicurezza su qualunque questione che a suo avviso possa minacciare il mantenimento della pace e della sicurezza internazionale".

L'ambasciatore israeliano all'Onu Gilad Erdan ha criticato la decisione di Guterres: "L'appello del Segretario generale per un cessate il fuoco è in realtà un appello a mantenere il regno del terrore di Hamas a Gaza".

Altri raid israeliani nella notte tra mercoledì e giovedì hanno fatto vittime nel centro e nel nord della Striscia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La Dichiarazione dei diritti umani compie 75 anni, l'Onu: "Sia appello alla speranza e all'azione"

L'indagine dell'Afp sul giornalista ucciso al confine libanese: "Proiettile usato solo da Israele"

Guerra a Gaza: almeno 71 morti e oltre 200 feriti in un attacco al campo di al-Mawasi