EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Il mistero del cadavere ritrovato in un fienile dell'Inghilterra rurale

Il fienile in cui viveva l'uomo.
Il fienile in cui viveva l'uomo. Diritti d'autore DIXON Chris/ Hampshire police
Diritti d'autore DIXON Chris/ Hampshire police
Di Joshua AskewEstelle Nilsson-Julien
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Questa storia vi sembra familiare? Riconoscete la persona in queste immagini? Il vostro aiuto potrebbe essere prezioso per gli inquirenti.

PUBBLICITÀ

Sei anni fa, gli agenti di polizia dell'Inghilterra rurale hanno fatto una scoperta inquietante. Mentre perlustravano un fienile abbandonato e ricoperto di vegetazione nell'Hampshire durante un'indagine, si sono imbattuti in un corpo.

Ciò che rimaneva era "essenzialmente uno scheletro", ha dichiarato a Euronews l'ufficiale addetto ai reati gravi Douglas Utting, stimando che la persona fosse morta da diversi anni.

**Il corpo apparteneva a un uomo caucasico di 50 anni, alto tra i 177 e i 180 cm, con capelli castani.**Oltre a tabacco e cartine di sigarette, i suoi resti erano circondati da indumenti, tra cui un berretto e degli occhiali, un romanzo giallo e oggetti che suggerivano che "viveva in modo spartano o si trovava in viaggio", ha precisato Utting.

Gli agenti non hanno trovato nessun documento ne oggetti identificativi nella fattoria abbandonata di Micheldever, nel sud dell'Inghilterra, dove è stato scoperto il corpo in questione.

Non c'erano altri segni particolari, come tatuaggi o gioielli, e anche la causa della morte è rimasta un mistero.

A map of Hampshire showing where the body was found.
A map of Hampshire showing where the body was found.Hampshire police

"Non c'erano traumi evidenti, né armi, né chiari segni di suicidio, come spesso accade in questo tipo di casi", ha spiegato l'ufficiale addetto ai crimini gravi, anche se gli investigatori ora ritengono che l'uomo sia probabilmente morto per cause naturali.

La polizia dell'Hampshire si è quindi rivolta alla scienza, prelevando campioni di DNA dallo spazzolino e dai denti, senza però trovare traccia del suo DNA in nessuno dei database criminali del Regno Unito, nè nel registro delle le persone scomparse.

Dopo tutte queste ricerche, gli inquirenti sono ricorsi a un appello ai media, chiedendo all'antropologo Chris Rynn di fare una ricostruzione facciale dal suo cranio, poi condivisa con i giornali nazionali nel 2019.

A quel punto la storia ha preso una piega inaspettata.

A facial reconstruction of what the man looked like.
A facial reconstruction of what the man looked like.Sussex police

Alcuni testimoni si sono fatti avanti da Itchen Stoke, un villaggio vicino, e hanno detto alla polizia dell'Hampshire che l'uomo aveva bussato alla loro porta nel 2012 e aveva chiesto di poter piantare una tenda nel loro campo perché si era perso. Loro hanno accettato.

Era "piuttosto trasandato" e parlava "un buon inglese, ma con un forte accento francese", hanno riferito i testimoni agli agenti.

Quella sera hanno cenato insieme e chiacchierato con lui, anche se, essendo passato così tanto tempo, i loro ricordi erano piuttosto sbiaditi. Nessuno si ricordava il suo nome, ma secondo vari testimoni l'uomo aveva raccontato di essere francese e di avere prestato servizio nell'esercito come soldato di leva, subendo una ferita che lo aveva reso parzialmente sordo.

Anche uno dei testimoni era un ex militare, e secondo i suoi ricordi era plausibilie che l'uomo misterioso fosse stato nell'esercito, in particolare per come organizzava i suoi oggetti. Lo sconosciuto ha anche detto ai testimoni di aver lavorato per la famosa attrice francese Catherine Deneuve, anche se la sua agenzia non ha potuto verificarlo.

Non è ancora chiaro perché si trovasse esattamente nel sud dell'Inghilterra. Sostenendo di essere arrivato di recente, il sospetto francese ha detto ai testimoni che stava attraversando il Paese per raggiungere l'Irlanda e incontrare la sua ragazza.

Tuttavia, Utting ha detto che "tutte le opzioni sono aperte". I testimoni hanno affermato che potrebbe aver sofferto di qualche "malattia mentale".

PUBBLICITÀ

"Era in fuga? Avrebbe potuto, naturalmente, ma se fosse stato un criminale probabilmente avremmo trovato tracce del suo DNA in qualche database", ha spiegato.

The man in a beanie hat.
The man in a beanie hat.Hampshire Police.

La mattina dopo l'uomo si è congedato dalla coppia, accettando con riluttanza l'offerta di cibo e denaro, e si è allontanato lungo il sentiero di campagna. Non è stato mai più visto.

Con queste nuove piste, la polizia dell'Hampshire si è rivolta ancora una volta alla scienza per cercare di scoprire altri indizi. Ha collaborato con i ricercatori guidati dal dottor Stuart Black dell'Università di Reading, che hanno utilizzato l'analisi isotopica dei denti per capire esattamente da dove provenisse l'uomo.

Paragonandola a un'"impronta digitale", il dottor Black ha spiegato a Euronews che, quando lo smalto dei denti si forma durante l'infanzia, le sostanze chimiche provenienti dal cibo e dall'acqua che consumiamo vengono impresse in esso, indicando il luogo in cui una persona è cresciuta.

PUBBLICITÀ

L'analisi del dottor Black ha rivelato che l'uomo ha probabilmente trascorso i primi 12 anni di vita in una "grande città" da qualche parte in "un'area piuttosto ampia del sud-est della Francia e della Corsica fino al confine occidentale della Svizzera". Nei primi anni di vita, la sua dieta era ricca di pesce.

La polizia dell'Hampshire ha condiviso queste informazioni con le autorità francesi e con Locate, un'organizzazione di volontari che si occupa di casi irrisolti di persone scomparse, ma le indagini si sono arenate.

Ora gli inquirenti chiedono l'aiuto dei cittadini."Vogliamo trasmettere un messaggio alla popolazione della Francia, della Svizzera occidentale e della Corsica... [e] porre la domanda: Questa [storia] vi dice qualcosa? Questa [immagine] vi ricorda qualcuno che non vedete dal 2012?", ha dichiarato Utting della polizia dell'Hampshire. Ha esortato chiunque a farsi avanti per questo "ultimo tentativo" della polizia.

The barn where his body was found
The barn where his body was foundHampshire Police / DIXON Chris

"Non possiamo fare molto di più. Chiedere alle persone in Francia e in Svizzera se possono aiutarci è davvero la nostra ultima possibilità di cercare di dare un nome a quest'uomo e di dare un po' di pace a una famiglia che potrebbe averla persa... qualcuno, da qualche parte, deve sicuramente avere [informazioni]".

PUBBLICITÀ

"È molto triste pensare che qualcuno sia morto in queste circostanze, da solo, in un fienile sporco e freddo, probabilmente in inverno, e che non sia stato trovato per cinque anni", ha aggiunto Utting.

Chiunque ritenga di avere informazioni relative al caso può contattare Locate International in forma anonima inviando un'e-mail all'indirizzo appeals@locate.international. Se invece vi trovate nel Regno Unito, chiamate il 101 e chiedete di essere messi in contatto con l'Hampshire & Isle of Wight Constabulary, citando il numero di riferimento 44170467777.

In alternativa, è possibile inviare informazioni tramite il sito web https://www.hampshire.police.uk/tua/tell-us-about/cor/tell-us-about-existing-case-report/.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Regno Unito, Starmer vuole ricostruire le relazioni con l'Unione europea

Wimbledon: Alcaraz batte Djokovic, Kate Middleton consegna il premio

Come potrebbero cambiare le politiche migratorie del Regno Unito con un governo laburista