EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Campionato saudita, il neo acquisto dell'Al Hilal Mitrovic: "Diventerà uno dei migliori al mondo"

Aleksandar Mitrovic, giocatore dell'Al Hilal
Aleksandar Mitrovic, giocatore dell'Al Hilal Diritti d'autore Euronews
Diritti d'autore Euronews
Di Michela MorsaSam Ashoo
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'intervista al giocatore serbo a ridosso della vittoria della sua squadra nel derby contro l'Al Ittihad, a cui ha contribuito con una tripletta

PUBBLICITÀ

Il mercato dei trasferimenti in Europa si è chiuso venerdì, ma il ricco campionato saudita può ancora ingaggiare giocatori fino al 7 settembre. Finora la Lega Pro saudita ha speso 805 milioni di euro per arruolare stelle del Vecchio Continente. 

Il Regno Unito ha ricevuto la fetta più grande della torta (285 milioni di euro), davanti a Francia, Italia, Spagna e Germania. Queste cifre, necessariamente approssimative per quanto riguarda la riservatezza delle transazioni, sono destinate ad aumentare da qui alla fine delle contrattazioni. 

Il giocatore serbo Aleksandar Mitrovic, nuovissimo acquisto dell'Al Hilal, racconta a Euronews la sua esperienza e il fascino che il campionato saudita esercita sulle grandi stelle del calcio europeo, a ridosso della vittoria della sua squadra nel derby contro l'Al Ittihad di venerdì sera, alla quale ha contribuito con una memorabile tripletta.

In serate come questa, il mondo si alzerà in piedi e prenderà appunti, presumo, sulla Saudi Pro League, perché è stata una partita piuttosto brillante, una prestazione brillante anche da parte vostra. Cosa direbbe ai giocatori che stanno pensando di unirsi a voi qui fuori?

Mi sono trasferito qui da una delle migliori Premier League e credo che questa lega abbia tutte le carte in regola per diventare, in futuro e nei prossimi anni, una delle migliori del mondo. Hanno le strutture, hanno un gran numero di persone che amano il calcio. E credo che i giocatori saranno sempre più aperti a venire. Questo campionato, soprattutto quando si guarda una partita come questa, credo sia il futuro del calcio in questo Paese.

Mi parli dell'atmosfera. Com'è stato giocare in una notte come questa? Perché si è trasferito qui?

Sono venuto qui per questo motivo. Questa è la notte, questa è la partita che ami guardare. Ad essere sincero, non ho mai vissuto un'esperienza simile in nessun altro campionato per l'atmosfera che si respira per entrambe le squadre nel tifo.

Qui è dove inizia il gioco. Penso che questa sia stata una partita incredibile. E sì, questo è sicuramente uno dei motivi per cui mi sono trasferito qui. L'accoglienza che ricevo dai tifosi e dai miei compagni di squadra è fantastica. Sono davvero felice che finora ci siano state tre partite, tre vittorie, e siamo ancora all'inizio della stagione. Ma credo che stiamo giocando un buon calcio. Creiamo molte occasioni e giochiamo un calcio che tutti vogliono vedere.

Si è ambientato molto bene e molto rapidamente. Ha fatto quattro gol nelle sue prime tre partite. Può dire che è stata una sorpresa?

Sì, è stata davvero dura, soprattutto la prima e la seconda partita, per il tempo, per l'aridità del campo e per tutto il resto. Ma i miei compagni di squadra mi hanno aiutato molto. L'allenatore mi ha aiutato molto. Tutti nel club mi hanno aiutato molto. Mi hanno accolto in modo davvero fantastico. Come se mi sentissero parte della squadra. 

Poi mi hanno insegnato alcune cose, come quello che avrei sperimentato nelle partite successive, come l'umidità di oggi. E anche l'accoglienza che ho avuto al mio arrivo dai tifosi, mi sento come se giocassi qui già da diversi anni. È stato un inizio incredibile e spero di avere altri momenti come questo in futuro. 

**Lei ha segnato alcuni gol incredibili nella sua carriera. Dove si colloca quel tiro al volo tra gli altri (il primo gol della tripletta di venerdì sera, ndr)? 
**

Dico sempre che ogni gol per me è un gol speciale, e lo sono stati anche il secondo e il terzo. Quindi per me non importa se è un tiro al volo o se fai un passo finché la palla non supera la linea. Sono l'uomo più felice del mondo. E sì, ho reagito molto bene. Il cross era buono e ho cercato di colpire il bersaglio e sì, è stato fantastico

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Dopo la campagna acquisti in Europa, riflettori sul campionato saudita

Calcio, anche Neymar andrà in Arabia Saudita

L'Arabia saudita punta alle stelle