EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

L'India lancia con successo la sua prima missione solare

Image
Image Diritti d'autore AP/AP
Diritti d'autore AP/AP
Di Michela Morsa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Per quattro mesi la sonda Aditya-L1 studierà il Sole in orbita a 1,5 milioni di chilometri dalla Terra

PUBBLICITÀ

Sabato l'India ha lanciato con successo la sua prima missione spaziale per osservare il Sole, a meno di due settimane da un altro risultato storico, quello dell'atterraggio nel polo sud della Luna della missione Chandrayaan-3, che prevede di esplorare il suolo del satellite con un robot automatico. 

La navicella Aditya-L1 è decollata a bordo di un veicolo di lancio satellitare dal centro spaziale di Sriharikota, nel sud dell'India, con l'obiettivo di studiare il Sole da un punto a circa 1,5 milioni di chilometri dalla Terra. Il satellite dovrebbe impiegare 125 giorni a raggiungere il punto di Lagrange, che consente alla sonda di entrare in orbita intorno al Sole alla stessa velocità della Terra e di avere una visione ininterrotta della stella. 

L'Organizzazione indiana per la ricerca spaziale ha dichiarato che il veicolo spaziale è dotato di sette carichi utili per studiare la corona solare, la cromosfera e la fotosfera.

Uno degli obiettivi è studiare l’attività solare, e in particolare i venti e le eruzioni solari che influenzano la Terra e gli oggetti nella sua orbita attraverso radiazioni, calore, flussi di particelle e flussi magnetici.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Missione lunare: il rover indiano trova zolfo al polo sud della Luna

India sulla Luna, la prima passeggiata lunare del Rover Pragyaan

L'India è il primo Paese al mondo ad atterrare sul Polo Sud della Luna