Svizzera e Francia roventi, a Tenerife l'incendio finalmente rallenta

"Mai sentito così tanto caldo a Ginevra", dice Alexandra, turista francese.
"Mai sentito così tanto caldo a Ginevra", dice Alexandra, turista francese. Diritti d'autore AFP
Di Euronews Digital
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Buone notizie da Tenerife: l'incendio che da giorni sta devastando l'isola finalmente rallenta. Svizzera e Francia "infuocate": Ginevra è una delle città più calde d'Europa

Nel sud e nel sud-est della Francia e in alcuni Cantoni della Svizzera - in particolare a Ginevra - venerdì è arrivata una nuova ondata di caldo, con temperature che hanno superato i 40° (a Ginevra, per la cronaca, sui 35-36°).

PUBBLICITÀ

Secondo il servizio meteorologico Météo-France, le temperature estreme continueranno fino alla metà della prossima settimana.

Lunedì tutti a scuola a Ginevra: previsti sistemi anti-caldo

L'inizio dell'anno scolastico in Svizzera sarà sotto il segno dell'ondata di caldo.
Secondo MétéoSuisse, la colonnina di mercurio dovrebbe raggiungere i +36° lunedì 21 agosto a Ginevra, giorno in cui gli studenti del Cantone tornano in classe.

Nelle scuole si stanno già preparando per evitare il colpo di calore.
Anche il Servizio sanitario per l'infanzia e la gioventù (SSEJ) partecipa al sistema di prevenzione recentemente istituito dal servizio medico cantonale (SMC).

Decisamente sorpresa, intanto, una turista francese in vacanza a Ginevra.

"Vengo da Montpellier, al mare, dove fa molto caldo. Ma sono rimasta sorpresa dal caldo che ha fatto questa settimana a Ginevra.
Pensavo che sarebbe stato molto meno caldo".
Alexandra, turista francese a Ginevra

Tenerife: l'incendio rallenta, presto sotto controllo

Nel frattempo, l'enorme incendio che sta devastando l'isola di Tenerife, nelle Canarie, sta finalmente rallentando.
Le fiamme, che infuriano da martedì notte nel nord-est della famosa isola spagnola, hanno finora distrutto 3.800 ettari di foresta: oltre 220 vigili del fuoco sono al lavoro per spegnere gli ultimi focolai dell'incendio.

Il miglioramento delle condizioni meteorologiche fa sperare che le fiamme possano presto essere definitivamente domate. 

Il governo delle Canarie, in ogni caso, ha decretato il confinamento della località La Esperanza, nel comune di Rosario, mentre una decina di piccoli villaggi e frazioni di Tenerife sono stati evacuati per precauzione.
Circa 3.000 persone sono state evacuate, altre 4.000 hanno chiesto di poter rimanere nelle loro case. 

Secondo il presidente del governo delle Isole Canarie, Fernando Clavijo, questo è uno dei più gravi incendi degli ultimi 40 anni sull'arcipelago.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Europa sotto scacco: incendi anche in Grecia, si lotta ancora a Tenerife

Caldo record ed emissioni di CO2. Sos pianeta Terra, l'allarme della Nasa

Nuova ondata di caldo estremo in Spagna