EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Simboli nazisti e materiale pedopornografico trovati nelle chat della polizia tedesca

Agenti di polizia coordinano la ricerca di un animale selvatico in un'area residenziale di Teltow, in Germania. 20 luglio 2023
Agenti di polizia coordinano la ricerca di un animale selvatico in un'area residenziale di Teltow, in Germania. 20 luglio 2023 Diritti d'autore Fabian Sommer/(c) Copyright 2023, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Diritti d'autore Fabian Sommer/(c) Copyright 2023, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Di Una Hajdari
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Questo articolo è stato pubblicato originariamente in inglese

Un altro gruppo all'interno delle strutture di sicurezza tedesche è stato scoperto essere incline all'immaginario nazista. I funzionari di Recklinghausen sono preoccupati per questo incidente, il secondo negli ultimi mesi.

PUBBLICITÀ

Secondo l'ufficio del pubblico ministero di Essen, le ricerche di contenuti illegali tra gli agenti di polizia della Renania Settentrionale-Vestfalia hanno portato alla luce simboli nazisti nelle chat di cinque agenti di tre diversi distretti di polizia.

I cinque uomini, di età compresa tra i 22 e i 25 anni, sono sospettati di aver scambiato simboli nazisti nelle chat e di aver posseduto materiale pedopornografico durante la loro formazione, ha dichiarato Annette Milk, procuratore capo che sta indagando sul caso.

Tre degli accusati appartengono al quartier generale della polizia di Recklinghausen, uno ciascuno alle autorità di polizia di Kleve e Borken.

Secondo Milk, si sono imbattuti in queste chat durante le indagini su un sesto sospettato. La procura ha accusato l'ormai ex poliziotto di aver scambiato simboli estremisti di destra nelle chat e di aver posseduto e distribuito materiale pedopornografico. Dopo aver completato la sua formazione, ha lavorato per un breve periodo presso la sede della polizia.

Mercoledì sono state perquisite le abitazioni di tre agenti di polizia.

"Le accuse mi hanno scioccato. Nel diritto penale, la presunzione di innocenza si applica anche in questo caso. Tuttavia, le accuse sono così gravi che, dopo aver esaminato ogni singolo caso, ho immediatamente vietato ai tre agenti di svolgere attività ufficiali", ha dichiarato in un comunicato Friederike Zurhausen, capo della polizia di Recklinghausen.

Gli agenti di polizia hanno commesso questi atti mentre erano ancora in fase di formazione nell'ambito del loro doppio diploma di laurea.

Boris Roessler/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten
Police officers lead Heinrich XIII Prince Reuss after a series of raids across much of Germany against suspected far-right extremists. 7 December 2022Boris Roessler/(c) Copyright 2022, dpa (www.dpa.de). Alle Rechte vorbehalten

Il ministro degli Interni dello Stato tedesco della Renania Settentrionale-Vestfalia, Herbert Reul, ha descritto gli agenti come se avessero mostrato difetti caratteriali e morali non adatti ad agenti in uniforme.

"Chiunque diffonda contenuti come quelli ora presenti nella stanza solleva notevoli dubbi sulla sua idoneità caratteriale". I quattro divieti pronunciati di svolgere attività ufficiali e l'attuazione interna sono quindi la giusta conseguenza al momento", ha dichiarato in un comunicato.

Reul ha insistito sul fatto che i giovani funzionari, proprio come i membri anziani delle forze di polizia, sono altrettanto responsabili delle loro azioni.

"I giovani funzionari pubblici, come quelli più anziani, devono difendere senza ombra di dubbio la giustizia, la legge e i valori della nostra Costituzione", ha continuato.

La legge tedesca vieta esplicitamente di negare pubblicamente l'Olocausto e di diffondere la propaganda nazista, sia online che nei forum pubblici. Ciò include la condivisione di immagini come le svastiche, l'indossare uniformi delle SS e fare dichiarazioni a sostegno di Hitler.

La legge stabilisce anche linee guida rigorose per le modalità con cui le aziende di social media devono moderare i discorsi di odio e segnalare le minacce.

Diversi attacchi terroristici di estrema destra nel 2019 e all'inizio del 2020 hanno spinto le autorità tedesche a mettere in guardia da un'escalation di estremismo, che ha portato all'inasprimento delle leggi sull'incitamento all'odio lo scorso anno.

Non è la prima volta che la polizia tedesca si trova ad affrontare uno scandalo del genere.

Secondo le ultime informazioni del ministero di fine luglio, negli ultimi sei anni la polizia della Renania Settentrionale-Vestfalia ha sospeso o sanzionato 105 episodi di estremismo di destra.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Maximilian Krah sarà il volto dell'estrema destra di AfD alle europee del 2024

Vittime del nazismo in Polonia: risarcimento "privato" chiesto a due aziende tedesche

Germania: morto l'agente di polizia ferito nell'attentato di Mannheim