EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Russia, imprenditore della cyber security in carcere per alto tradimento

Ilya Sachkov
Ilya Sachkov Diritti d'autore Dmitry Astakhov/Sputnik
Diritti d'autore Dmitry Astakhov/Sputnik
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Un tribunale di Mosca ha condannato a quattordici anni di carcere Ilya Sachkov, fondatore dell'azienda di cyber sicurezza Group-IB. La società collabora con numerose agenzie internazionali, tra cui l'Interpol

PUBBLICITÀ

Il fondatore di un'importante società di cybersicurezza russa è stato condannato a quattordici anni di carcere da un tribunale di Mosca per alto tradimento.

I giudici hanno emesso una sentenza di colpevolezza nei confronti del Ceo della società Group-IB Global, Ilya Sachkov, accogliendo la tesi dei procuratori che avevano chiesto una pena detentiva di 18 anni. Sachkov era detenuto in carcere da settembre del 2021.

L'azienda è specializzata nel rilevamento e nella prevenzione di attacchi hacjer, e collabora con molte agenzie internazionali, tra cui l'interpol.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia, arrestato il sociologo Boris Kagarlitsky, giro di vite sui dissidenti

Muore un giornalista russo per le bombe a grappolo

Russia, sequestro di guardie in un carcere a Rostov: uccisi detenuti dell'Isis da forze speciali