EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

L'Europa meridionale brucia. Il caldo record alimenta gli incendi

vigili del fuoco
vigili del fuoco Diritti d'autore AP/AP
Diritti d'autore AP/AP
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'anticiclone Caronte ha portato caldo record e fuoco nei paesi del Mediterraneo. Evacuate più di 4mila persone in Spagna. In Italia massime sopra i 40 gradi

PUBBLICITÀ

L'anticiclone Caronte investe l'Europa meridionale e porta con sé caldo record e una scia di fuoco.

Brucia il bacino del Mediterraneo, dove case e boschi sono andate in fumo. In Grecia i forti venti stanno ostacolando  il lavoro dei vigili del fuoco, costretti a intervenire su più fronti, a sud, est e ovest di Atene. Tre città e un campo estivo con più di 900 bambini sono stati evacuati. La polizia ha arrestato un sospetto.

In Spagna, l'incendio scoppiato sabato sull'isola di La Palma si sta risolvendo, anche se restano diversi focolai attivi e i danni sono già ingenti. Si stima che siano andati in fumo circa 3.500 ettari di vegetazione, più una ventina di edifici. Mentre la maggior parte delle 4.000 persone evacuate sono già rientrate nelle loro case.

L'ondata di calore e il rischio di incendi ha raggiunto anche l'Italia, dove i termometri stanno superando i 40 gradi. La polizia sta indagando sull'origine dell'incendio scoppiato domenica sera all'aeroporto di Catania. Dopo la chiusura in via precauzionale per 48 ore, l'aeroporto riprenderà una parziale attività, con due voli all'ora.

La decisione è stato presa dopo l'incontro tra Enac, Sac (la società dell'aeroporto di Catania) e Prefettura di Catania.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

A Mario Draghi il premio europeo Carlos V, "L'Europa non sia passiva se prosperità minacciata"

Spagna, soccorritori in azione a Murcia dopo alluvione

Olimpiadi Parigi 2024: esercitazioni congiunte tra polizia francese e spagnola