EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Iniziato a Milano l'interrogatorio del fidanzato di Giulia

Ha confessato l'omicidio e il tentativo di bruciare il corpo
Ha confessato l'omicidio e il tentativo di bruciare il corpo
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 02 GIU - È cominciato nel carcere di San Vittore di Milano, l'interrogatorio di Alessandro Impagnatiello, il 30enne che ha confessato di aver ucciso Giulia Tramontano, la sua fidanzata incinta al settimo mese dopo aver inscenato la sua scomparsa. L'uomo, assistito dall'avvocato Sebastiano Sartori, dovrebbe rispondere alle domande del gip Angela Minerva che dovrà decidere sulla convalida del fermo e sulla richiesta di custodia in carcere avanzata dalla procura Le accuse a suo carico sono omicidio volontario aggravato, occultamento di cadavere e interruzione di gravidanza senza consenso. Impagnatiello ha accoltellato Giulia lo scorso sabato sera nella loro abitazione di Senago, nel Milanese, e poi ha tentato per due volte di bruciare il corpo che ha poi fatto trovare agli investigatori. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, incontro a tre sul post-guerra: mancano i diretti interessati

Olimpiadi di Parigi 2024, già si parte con calcio e rugby a sette: il programma completo

Nepal, aereo si schianta a Katmandu: 18 morti, salvo uno dei due piloti