Salvini, è l'Italia sotto attacco non le Ong

'Se complicano lavoro dei nostri marinai il problema si pone'
'Se complicano lavoro dei nostri marinai il problema si pone'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 27 MAR - "E' l'Italia sotto attacco, non le Ong". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture, Matteo Salvini, a margine di un incontro a Trieste. "Se ci sono dichiarazioni della Guardia costiera piuttosto che della Marina che sono corpi orgoglio dello Stato che lamentano che il lavoro viene ostacolato, va preso in considerazione. Ma il problema sono i trafficanti e gli scafisti non altri". Non le Ong? "Se le ong complicano il lavoro dei nostri marinai sicuramente il problema si pone". "Sicuramente - ha aggiunto - l'immigrazione non può essere regolata da organismi privati finanziati da paesi stranieri. Questo è poco ma sicuro". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ilaria Salis candidata alle elezioni europee con Alleanza Verdi e Sinistra

Polonia, arrestata sospetta spia russa: raccoglieva informazioni per attacco a Zelensky

Crisi in Medio Oriente, tra gli italiani preoccupazione e insoddisfazione per il ruolo dell'Ue