Polonia, secondo un'inchiesta Giovanni Paolo II coprì i preti pedofili

Papa Giovanni Paolo II
Papa Giovanni Paolo II Diritti d'autore AP/Copyright 1979 The AP. All rights reserved.
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

in Polonia stanno facendo discutere alcuni vecchi documenti degli archivi della polizia che dimostrerebbero come da vescovo fosse a conoscenza di abusi su minori da parte di preti

PUBBLICITÀ

L'ombra degli abusi si allunga su Giovanni Paolo II: in Polonia stanno facendo discutere alcuni vecchi documenti degli archivi della polizia che dimostrerebbero come da vescovo fosse a conoscenza di abusi su minori da parte di preti ai quali diede coperture spostandoli in altre parrocchie lontane da Cracovia. L'inchiesta è stata fatta dall’emittente polacca TVN.

Secondo le indagini di Marcin Gutowski, noto giornalista investigativo che ha appena pubblicato anche un libro intitolato Maxima Culpa, Karol Wojtyla trasferì i sacerdoti in altre diocesi, una delle quali addirittura in Austria, proprio per assicurarsi che non scoppiasse uno scandalo coinvolgendo direttamente la Chiesa.

Secondo quanto si è appreso dall’inchiesta, Papa Giovanni Paolo II scrisse una lettera di raccomandazione per un sacerdote accusato di abusi all'allora cardinale di Vienna Franz Koenig.

Accanto ai documenti Gutowski dice di aver parlato anche con le vittime o con le loro famiglie facendosi confermare l'atteggiamento di omertà e poca trasparenza che regnava nella Chiesa.

Al momento la diocesi di Cracovia non ha confermato nulla. Anche negli anni passati la Chiesa polacca si è rifiutata di fornire documenti alla magistratura polacca o alla commissione d'inchiesta pubblica che sta indagando su casi di abusi. Gutowski afferma di aver raccolto la testimonianza di una persona che parlò personalmente all'allora cardinale Wojtyla di un prete abusatore nel 1973.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Polonia: 80 anni fa la rivolta del ghetto di Varsavia

Profanato monumento a Papa Giovanni Paolo II

Amministrative in Polonia: agli exit poll tiene la Coalizione Civica ma è PiS il primo partito