EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Coniugi trovati morti in casa, corpi erano in stanze diverse

Nel casolare nel Brindisino non è stata trovata arma del delitto
Nel casolare nel Brindisino non è stata trovata arma del delitto
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRINDISI, 02 MAR - Si rafforza l'ipotesi del duplice omicidio in relazione al ritrovamento dei corpi dei due coniugi ieri sera nel casolare di campagna in cui vivevano a Serranova, frazione di Carovigno (Brindisi). Le vittime, Antonio Calò di 70 anni, e Caterina Martucci di 64, sarebbero state ritrovate in due stanze diverse. Sui corpi ci sono ferite di arma da fuoco, arma che non è stata ancora trovata dai carabinieri che per questo tendono a escludere l'ipotesi dell'omicidio-suicidio. Nel piccolo centro a nord di Brindisi chi conosceva Antonio e Caterina li descrive come persone riservate che poche volte andavano in paese. La zona in cui si trova il casolare non è coperta dai sistemi di video-sorveglianza. Gli investigatori hanno già ascoltato alcuni parenti delle vittime. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Commissario Ue Varhelyi su premier Georgia: mie parole prese fuori da contesto

Le notizie del giorno | 24 maggio - Pomeridiane

L'Europa che voglio: politiche economiche, cosa farei da europarlamentare