EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Putin "minaccioso" alle commemorazioni nell'anniversario della vittoria di Stalingrado

AP Photo
AP Photo Diritti d'autore Kirill Braga/Sputnik
Diritti d'autore Kirill Braga/Sputnik
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente russo ha sottolineato che la Russia è "minacciata ancora dai panzer tedeschi"

PUBBLICITÀ

In prima linea alle commemorazioni nell'anniversario della vittoria di Stalingrado, Vladimir Putin si esprime in termini non poco amichevoli nei confronti dei "nemici occidentali".

"Quelli che credono di vincere sul campo di battaglia sembrano non capire che ora una guerra con la Russia sarebbe completamente differente da allora. 

La Russia è nuovamente minacciata dai carri armati tedeschi: ci sono tentativi di spingere l'Europa, Germania compresa, alla guerra con Mosca.

Non siamo noi ad aver inviato i nostri carri armati alle loro frontiere, ma possiamo rispondere e la guerra non finirà con l'uso di carri armati". 

A Volgograd (ex Stalingrado), il presidente russo celebra la resa dei tedeschi alla fine della battaglia del 1942-43, costata la vita a due milioni di persone. 

Dmitry Lobakin/Sputnik
AP PhotoDmitry Lobakin/Sputnik

Analoga sinfonia

"La Russia ha il potenziale e lo userà nel modo più completo", dichiara invece il portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov.

E non cambia registro manco il ministro degli Esteri, Serghei Lavrov, per il quale "l'Occidente punta a risolvere la questione russa infliggendo a Mosca una sconfitta tale che non possa riprendersi per decenni, tutta la Nato combatte contro di noi.

«Sono inequivocabilmente a favore della pace: chi vuole la pace, più che preparare la guerra, deve essere pronto ad autoproteggersi". 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Russia, Lavrov si scaglia contro il sostegno dell'Occidente all'Ucraina

Putin: obiettivo-Donbass entro marzo. Zelensky: "Accelerare l'invio di armi"

Russia: espulso addetto militare ambasciata britannica, per Mosca è "persona non grata"