EventsEventiPodcasts
Loader
Find Us
PUBBLICITÀ

Israele riduce i diritti civili delle famiglie degli attentatori

Funerali in Israele
Funerali in Israele Diritti d'autore Ariel Schalit/Copyright 2023 The AP All rights reserved
Diritti d'autore Ariel Schalit/Copyright 2023 The AP All rights reserved
Di euronews e ansa
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Tra le misure assunte dal Israele dopo gli attentati palestinesi a Gerusalemme, ci sono anche "passi per rafforzare gli insediamenti che saranno presentati questa settimana" Confermato l'allargamento dei permessi per il porto d'armi, così come

PUBBLICITÀ

 Tra le misure assunte dal Consiglio di difesa israeliano dopo gli attentati palestinesi a Gerusalemme, ci sono anche "passi per rafforzare gli insediamenti che saranno presentati questa settimana". Confermato l'allargamento dei permessi per il porto d'armi, così come una legge per la revoca delle carte d'identità israeliane "per le famiglie dei terroristi che sostengono il terrorismo". Così come saranno revocati diritti assicurativi nazionali e altri benefici per le stesse persone. Infine - come annunciato dallo stesso premier Benyamin Netanyahu - sono immediatamente posti i sigilli alla casa del palestinese autore dell'attentato mortale davanti la sinagoga di Neve Yaacov. 

Rafforzate le ronde armate

Soldati israeliani pattugliano la barriera di confine tra le alture del Golan, annesse da Israele, e la vicina Siria. L'esercito con la stella di David ha detto di aver aperto il fuoco contro due uomini armati che cercavano di scavalcare la recinzione. 

Netanyahu in visita ai feriti

Intanto il premier Netanyahu ha visitato i feriti dell'attacco di venerdì a Gerusalemme est. È arrivato con le guardie del corpo all'Hadassah Medical Center di Gerusalemme. I familiari in lutto hanno partecipato domenica al funerale di Rafael Ben Eliyahu, morto in un conflitto a fuoco a Gerusalemme est, l'attacco più mortifero contro gli israeliani degli ultimi anni. L'esplosione di violenza rappresenta una sfida per l'ennesimo governo Netanyahu gettando una cupa luce  sulla prossima visita del Segretario di Stato USA Antony Blinken.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Le proteste degli israeliani arrivano a Bruxelles

Israele, migliaia di manifestanti contro il piano di riforma giudiziaria

Israele: un altro weekend di proteste contro il governo