EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Scritte no vax su Casa salute Roma, "non ci facciamo intimidire"

D'Amato,vaccinazioni continuano. Costa,grave attacco a operatori
D'Amato,vaccinazioni continuano. Costa,grave attacco a operatori
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 07 GEN - "Medici pro vax assassini" e "Vax e 5G uguale morte". Sono alcune delle scritte no vax comparse stamani sui muri della Casa della salute dell'Asl Roma 2, in via della Tenuta di Torrenova, alla periferia della Capitale. "Le vaccinazioni continueranno, non ci facciamo intimorire. Spero che i responsabili siano individuati e paghino per ripulire lo scempio fatto", è il commento dell'assessore alla Sanità del Lazio e candidato a presidente della Regione, Alessio D'Amato (Pd). "Fa male al cuore - ha aggiunto - vedere questo sciacallaggio e violenza che qui hanno fatto, difronte a un immobile da poco ripulito. Spero che vengano assicurati alla giustizia. Devono pagare fino all'ultimo euro per i danni che hanno compiuto. Io esprimo solidarietà ai nostri operatori che ovviamente non si fermeranno e da domani saranno all'opera". "Da anni seguo in prima persona la delicata realtà degli operatori e delle strutture sanitarie sotto attacco. Una priorità nazionale e internazionale. La sicurezza di chi porta soccorso necessita di sensibilizzazione, ma anche di pene più severe. Gli imbrattamenti di oggi alla Asl di Torrenova, a Roma, sono l'ennesima riprova della necessità di interrompere questa folle dinamica #DirezioneFuturo", afferma sui suoi canali social, Francesco Rocca, candidato del centrodestra alla Presidenza della Regione Lazio. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Yemen: attacco di Israele contro Hodeida, morti e feriti nella città controllata dagli Houthi

Guerra a Gaza: decine di morti nel campo di Nuseirat, la Nuova Zelanda contro Israele

Pakistan: tre morti e venti feriti in un attacco durante una marcia per la pace