EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Agente caso Omerovic al gip, non l'ho picchiato né legato

'Quando è precipitato collega più vicino a lui era Ferrari'
'Quando è precipitato collega più vicino a lui era Ferrari'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 27 DIC - Ha negato ogni accusa davanti al gip Andrea Pellegrini, l'agente di polizia del commissariato di Primavalle ai domiciliari nell'ambito dell'inchiesta sul caso di Hasib Omerovic, il 36enne precipitato dalla finestra il 25 luglio scorso. Pellegrini, accusato del reato di tortura, nel corso dell' interrogatorio di garanzia oltre a negare di avere picchiato e legato Omerovic ha riferito che quando è caduto dalla finestra il poliziotto più vicino, pur stando in un'altra stanza, era proprio Fabrizio Ferrari, l'agente che ha collaborato con gli inquirenti. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rafah, Israele bombarda ancora la tendopoli degli sfollati: altri morti nella Striscia di Gaza

Borrell: Europa pronta a riattivare missione civile a Rafah ma serve via libera Israele ed Egitto

Le notizie del giorno | 28 maggio - Mattino