Giudici Brescia: 'Moglie Panzeri, gravi indizi di colpevolezza'

Corte Appello, non sono stati addotti problemi carceri belghe
Corte Appello, non sono stati addotti problemi carceri belghe
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 20 DIC - "Sussistono gravi indizi di colpevolezza". Lo scrivono i giudici della Corte d'Appello di Brescia, presieduti da Anna Dalla Libera nel provvedimento con cui ieri è stata disposta la consegna al Belgio di Maria Dolores Colleoni, moglie dell'ex europarlamentare Pier Antonio Panzeri. Il collegio ha rigettato anche la richiesta della difesa di verificare il trattamento carcerario belga ritenuto che "non sono stati addotti gravi e persistenti problemi di malfunzionamento del sistema penitenziario". Nel provvedimento con cui ieri la Corte d'Appello di Brescia ha dato il via libera alla consegna al Belgio di Maria Dolores Colleoni, la premessa è "che la valutazione sul punto affidato all'autorità giudiziaria italiana dev'essere circoscritta a verificare che il mandato emesso all'estero per il suo contenuto intrinseco e per gli altri elementi raccolti in sede investigativa e processuale sia fondato su compendio indiziario ritenuto dall'autorità giudiziaria emittente seriamente evocativo di un fatto reale". La Corte, oltre a ritenere che "non esistono condizioni ostative", ha replicato alle eccezioni sollevate dalla difesa: riguardo a quella di una eventuale doppia inchiesta ha replicato che "non ci sono indagini in corso in Italia", mentre in relazione all'ipotesi di violazione diritti umani ha sottolineato che si tratta di "valutazioni autonome dell'autorità belga (in cui c'è un ordinamento che garantisce comunque doppio grado di giudizio su tutti gli estremi)" e che Colleoni, che nelle sue dichiarazioni spontanee ha respinto ogni addebito, avrà la possibilità in quella sede di far valere le sue questioni. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Il nuovo patto Ue per la migrazione "inaugurerà un'era mortale di sorveglianza digitale"

Elezioni Ue, Grecia: disoccupazione alta e salari bassi preoccupano i giovani

Le notizie del giorno | 17 aprile - Serale