Meloni, sul Pos stiamo ancora trattando con la Ue

Senza margini troviamo un modo per non far pagare le commissioni
Senza margini troviamo un modo per non far pagare le commissioni
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 18 DIC - E' in bilico la misura prevista dalla manovra che alza a 60 euro la soglia oltre la quale i commercianti sono tenuti ad accettare i pagamenti elettronici. "Resta l'obbligo del Pos? Quello è un obiettivo del Pnrr e quindi lo stiamo trattando con la Commissione Ue - ha risposto la premier Giorgia Meloni, lasciando Palazzo Madama dopo il concerto di Natale -. Se non ci sono i margini ci inventeremo un altro modo per non fare pagare agli esercenti le commissioni bancarie sui piccoli pagamenti". "La manovra non ha mai una approvazione facile - ha osservato ancora la presidente del Consiglio - stiamo facendo tutti il nostro lavoro, però penso che abbiamo fatto del nostro meglio, nelle condizioni e nei tempi che avevano, per dare al parlamento la possibilità di avere i tempi di valutarla. Ricordo che un governo che non nasceva nel mese di ottobre ma a febbraio, presentò la manovra il 20 novembre. Noi siamo stati molto disponibili anche a valutare nel merito le singole proposte che arrivavano. E se ne arrivano di buone nessun problema ad approfondirle. Se invece l'approccio è pregiudiziale il governo deve fare il governo e l'opposizione l'opposizione". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Due anni di guerra in Ucraina: aiuti dall'Ungheria attraverso la Transcarpazia

Russia, corpo di Alexei Navalny consegnato alla madre

Houthi colpiscono una nave: enorme chiazza di petrolio nel Mar Rosso