Studenti contro Orbán

Image
Image Diritti d'autore ATTILA KISBENEDEK/AFP or licensors
Di Alberto De Filippis
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Inamissibile la restrizione al diritto di sciopero dei docenti secondo gli studenti

PUBBLICITÀ

Nonostante ua pioggia battente, la scorsa notte circa un migliaio di studenti hanno marciato a Budapest per mostrare solidarietà con gli insegnanti. Il governo di Viktor Orban ha ristretto il diritto allo sciopero e adesso che nel corpo docente protesta è spesso licenziato in tronco. 

Per questa ragazza è inamissibile: "Ne ho parlato con molti dei miei ex insegnanti e ho sentito da tutti loro le difficoltà che stanno attraversando. Voglio aiutarli. Ci meritiamo un'istruzione migliore, anche un futuro migliore".

Nella capitale la scorsa settimana, altri 8 insegnanti sono stati licenziati dal distretto scolastico per aver osato protestare. "Stanno rovinando il futuro della giovani generazioni", dice una giovane.

La marcia è partita da piazza Flórián a Budapest. Qui i giovani hanno acceso le torce e si sono allontanati scandendo slogan antigovernativi.

I manifestanti sul palco prima hanno parodiato il telegiornale di Stato e poi hanno sfasciato un televisore. Hanno gridato fateci entrare, ma sono rimasti fuori dal palazzo della tv pubblica.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Ungheria: migliaia in piazza contro Viktor Orbán

Ungheria: il portavoce del governo, "Salis non è un'eroina, difenderemo i magistrati"

Scienza, uno studio ungherese rivela: "I cani comprendono le nostre parole"