Isis, il leader al-Qurashi ucciso in combattimento

Bandiera dello Stato islamico nel centro di Rawah, 281 chilometri a nord-ovest di Baghdad, Iraq, 22 luglio 2014
Bandiera dello Stato islamico nel centro di Rawah, 281 chilometri a nord-ovest di Baghdad, Iraq, 22 luglio 2014 Diritti d'autore AP/Copyright 2021 The AP. All rights reserved.
Di euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'autoproclamato Stato Islamico ha già nominato il successore

PUBBLICITÀ

Il suo nome era Abu al-Hassan al-Hashimi al-Qurashi. Il leader dell'autoproclamato Stato islamico è stato ucciso in combattimento. Al momento non è chiaro quando e dove sia stato ucciso. Forse in Siria come i suoi predecessori.

Ad annunciarlo il portavoce dell'Isis in un messaggio audio aggiungendo che il nuovo capo è già stato nominato. Si tratta di al-Husseini al-Qurashi è il quarto "califfo" dell'Isis dopo l'uccisione nel 2019 del fondatore e primo leader dell'autoproclamato "Stato islamico" Abu Bakr al Baghdadi e quella del febbraio scorso di Abu Ibrahim Hashimi al Qurashi.

Sia Abu Bakr al-Baghdadi che Abu Ibrahim erano stati uccisi in raid statunitensi nel nord-ovest della Siria. L'Isis ha annunciato la nomina del successore in concomitanza con la diffusione della notizia della morte del predecessore.

Il titolo "Qurashi" si riferisce al nome della tribù di Maometto e alla quale deve appartenere il successore dello stesso profeta dell'Islam.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Medio Oriente: gli Stati Uniti attaccano milizie filo-iraniane in Iraq e Siria

Iraq: al via i colloqui per la fine dell'operazione militare contro l'Isis

Iran e la guerra per procura: gruppo armato attacca una base in Iraq, feriti soldati Usa