EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

La Questura di Milano 'silenzia' la curva Nord dell'Inter

Con il Bologna vietati striscioni, megafoni, bandiere e tamburi
Con il Bologna vietati striscioni, megafoni, bandiere e tamburi
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 04 NOV - Dopo lo svuotamento 'forzato' della curva Nord dell'Inter sabato scorso, all'arrivo fra i tifosi della notizia dell'omicidio di Vittorio Boiocchi, storico capo ultrà, la Questura di Milano ha deciso di 'silenziarla'. La decisione è stata presa dal Gruppo operativo di sicurezza della Questura, anche su indicazione del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica. La curva Nord dell'Inter potrà anche essere piena di tifosi ma per la partita contro il Bologna del prossimo 9 novembre alle 20.45 allo stadio Meazza, non potranno entrare "striscioni, bandiere, megafoni e tamburi". Si legge nella nota ufficiale della questura di Milano che ha emesso il provvedimento. Quattro ultras sono stati raggiunti da Daspo che vanno da uno a 5 anni. Il divieto ha un carattere di unicità per la modalità scelta, in passato era stato deciso di "chiudere" la curva in risposta a gesti razzisti nei confronti dei calciatori. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Stati Uniti, Trump: archiviata l'accusa sulla detenzione di documenti riservati

Le notizie del giorno | 15 luglio - Serale

Attentato a Donald Trump, le teorie cospirative e le fake news da milioni di visualizzazioni