EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Samantha Cristoforetti nuova comandante dell'ISS

Samantha Cristoforetti
Samantha Cristoforetti Diritti d'autore John Raoux/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Diritti d'autore John Raoux/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved
Di Debora Gandini
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

E’ la prima donna europea ad avere questo ruolo. Passaggio di consegne fra l'attuale comandante, il russo Oleg Artemyev, e l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa)

PUBBLICITÀ

Un primato italiano nello spazio. Samantha Cristoforetti è la nuova comandante della Stazione Spaziale Internazionale. E’ la prima donna europea ad avere questo ruolo. Il passaggio di consegne fra l'attuale comandante, il russo Oleg Artemyev, e l'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) è avvenuto con lo scambio della chiave di ottone. 

"Grazie davvero all'Italia e a tutti gli italiani e le italiane che mi hanno sempre supportato e se-guito in questa missione con affetto", ha detto Cristoforetti dopo aver salutato e ringraziato i colleghi a bordo della ISS, il centro di controllo a Terra e le agenzie spaziali partner della Iss.

"E' un privilegio e un onore rappresentare l'Italia qui nello spazio. Se sono qui oggi è grazie al grande impegno che il nostro Paese ha ottenuto e ottiene ancora in campo spaziale", ha detto ancora AstroSamantha.

Maglietta azzurra e pantaloni grigi, i capelli decisamente più lunghi, Cristoforetti ha detto ad Artemyev di avere apprezzato il suo comando negli ultimi mesi e la sua generosità. "Vi auguro un buon rientro a Terra nelle prossime ore", ha detto rivolgendosi ad Atremyev e ai suoi compagni di equipaggio Denis Matveev e Sergey Korsakov, il cui viaggio di rientro con la Soyuz è previsto alle 9 italiane di questo giovedì.

Bentornata astroSamantha!

Con i colleghi della missione internazionale Crew 4, Samantha Cristoforetti è tornata alla Stazione spaziale internazionale per la sua seconda missione. Del gruppo, Cristoforetti è l'unica a far parte dell'Agenzia spaziale europea: con lei ci so-no i colleghi statunitensi Kjell Lindgren, Bob Hines e Jessica Watkins.

Partito dal Kennedy Space Center della Florida e trasmesso in streaming sul sito della NASA e sui social media, il lancio in direzione ISS è stato condotto da Space X, l'agenzia spaziale di Elon Musk, tornato di recenti agli onori delle cronache per l'acquisto milionario di Twitter.

Impiegando poco meno di 40 ore tra il recupero di un equipaggio e l'invio di un altro, la compagnia di Musk è ormai diventata un vero e proprio servizio di taxi-spaziale per gli astronauti NASA. Crew-4 è andato a unirsi all'equipaggio di Crew-3, che si sta avvicinando alla fine del tur-no cinque mesi sulla stazione spaziale, così come i tre russi sul settore russo dell'avamposto orbitale.

Crew-4 dovrà condurre centinaia di esperimenti scientifici, tra cui una ricerca in corso sulla coltivazione di piante senza suolo nello spazio. Un'altra riguarda lo sviluppo di una retina umana artificiale, sfruttando l'ambiente di microgravità della ISS per aiutare a depositare strato dopo strato di sottili pellicole di pro-teine.

La tecnologia "potrebbe essere utilizzata per sostituire le cellule foto-recettrici danneggiate negli occhi e potenzialmente ripristinare una visione significativa per i milioni di persone che soffrono di malattie degenerative della retina", ha detto lo scienziato della NASA Heidi Parris.

Tra i compagni di equipaggio, Watkins è solo la quinta donna nera ad andare nello spa-zio, e la prima ad unirsi all'equipaggio della ISS in una missione estesa. 

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tempesta solare più intesa degli ultimi 21 anni: aurora boreale anche in Italia

Spazio: la Russia interrompe il lancio del razzo Soyuz, problemi tecnici a venti secondi dal decollo

La navetta Crew Dragon arriva alla Stazione spaziale internazionale: undici astronauti in orbita