Più di 1033 morti in Pakistan per i monsoni devastatori

Alluvioni nel  Pakistan nordoccidentale
Alluvioni nel Pakistan nordoccidentale Diritti d'autore Asim Tanveer/Copyright 2022 The Associated Press. All rights reserved.
Di euronews e ansa
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

I monsoni che di solito durano da giugno a settembre e che sono fondamentali per l'irrigazione delle piantagioni e per ricostituire le risorse idriche del subcontinente indiano sono diventati sempre più aggressivi

Il bilancio delle vittime delle piogge monsoniche e delle inondazioni in Pakistan ha superato i 1.033 morti e i 1.527 feriti, secondo il bilancio ufficiale governativo. Tra i morti almeno 348 bambini e 207 donne. Nelle ultime 24 ore 119 persone sono rimaste uccise e altre 71 ferite in incidenti causati dalla pioggia.  Oltre 80.000 ettari di terreni agricoli sono stati devastati e oltre 3.400 chilometri di strade e 149 ponti sono stati spazzati via.

PUBBLICITÀ

Il monsone, che di solito dura da giugno a settembre, è fondamentale per l'irrigazione delle piantagioni e per ricostituire le risorse idriche del subcontinente indiano. Ma porta anche la sua parte di distruzione e danni ogni anno.

Condizioni metereologiche avverse

Dal 14 giugno le piogge monsoniche hanno danneggiato 949.858 case in pakistan. I fiumi nella provincia nordoccidentale di Khyber Pakhtunkhwa sono straripati e le acque si stanno ora spostando verso le province del Punjab e del Sindh. Le attività di soccorso stanno continuando a pieno ritmo in tutto il Paese e dalle inondazioni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Pakistan, la dimensione del disastro

Pakistan, residenti evacuati aspettano aiuti dopo le mortali inondazioni

Pakistan, sospesa la condanna per Imran Khan