This content is not available in your region

Svizzera: cannabis in farmacia a Basilea da metà settembre

Access to the comments Commenti
Di Cinzia Rizzi
euronews_icons_loading
Immagine d'archivio
Immagine d'archivio   -   Diritti d'autore  Santiago Mejia/San Francisco Chronicle

A Basilea dal 15 settembre 370 persone potranno comprare cannabis in diverse farmacie, senza commettere alcun reato. L'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) svizzero ha autorizzato uno studio sperimentale - il primo di questo genere in terra elvetica - sulla vendita controllata di canapa ad uso ricreativo.

"Non abbiamo alcun controllo sulla qualità dei prodotti a base di cannabis", spiega Regine Steinauer, responsabile del dipartimento delle Dipendenze all'Università di Basilea. "Non abbiamo contatti con i consumatori. Il mercato nero è in piena espansione. Da questo punto di vista, la situazione è davvero insoddisfacente. Dovevamo fare qualcosa".

I partecipanti all'esperimento, che potranno comprare sei prodotti a base di cannabis, devono essere consumatori maggiorenni e residenti nel cantone. L'obiettivo della ricerca è raccogliere dati per il futuro disciplinamento legale della sostanza. "La prima risposta che cerchiamo è sul consumo, se cambia, se si consuma di più, di meno oppure la stessa quantità", dichiara Steinauer. "Inoltre vogliamo capire se lo stato mentale o la salute fisica cambiano quando la cannabis viene consumata in farmacia".

Berna non pensa al momento a una legalizzazione completa, ma a una regolarizzazione in cui il consumo di cannabis sia possibile in un contesto protetto.