EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Clima: attivisti s'incollano a porte della Regione Piemonte

Extinction Rebellion, a Torino, con potente adesivo all'ingresso
Extinction Rebellion, a Torino, con potente adesivo all'ingresso
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TORINO, 28 GIU - Questa mattina alcuni attivisti del movimento non violento internazionale Extinction Rebellion si sono letteralmente incollati con un potente adesivo universale istantaneo all'ingresso del palazzo della Regione Piemonte, in piazza Castello a Torino, bloccandone gli accessi. Su tutte le vetrate sono stati attaccati manifesti con lo slogan 'Siccità è crisi climatica'. "L'obiettivo dell'azione di oggi" dice Giovanni, uno degli attivisti incollati all'ingresso principale "è quello di denunciare l'inadeguatezza politica di questa giunta regionale nella gestione dello stato di emergenza idrica, sintomo del collasso climatico, che è qui e ora nella nostra quotidianità, e sta colpendo le nostre terre". "Siamo qui perché ci aspettiamo che la Regione Piemonte affronti questa crisi alla radice e che ascolti la comunità scientifica" spiega Martina, anche lei incollata agli ingressi. "È inaccettabile che si aspetti di contare i danni per poi richiedere lo stato di 'calamità naturale', scaricando sui cittadini la responsabilità di razionare l'acqua per un problema sistemico che le istituzioni hanno volutamente scelto di ignorare". Le forze dell'ordine stanno controllando la situazione e tutti gli attivisti sono stati identificati dalla Digos della polizia. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Guerra in Ucraina: nuovi aiuti dagli Stati Uniti, il G7 valuta di finanziare Kiev con i beni russi

Papua Nuova Guinea: frana provoca oltre cento morti

Guerra a Gaza: l'Italia stanzia 5 milioni di euro per l'Unrwa